Quantcast

Sabato 15 maggio riapre la piscina estiva di Lugo

La data fissata dal Governo per la riapertura degli impianti natatori all’aperto coinvolge anche la Piscina Comunale di Lugo che, proprio sabato 15 maggio aprirà le porte ai tanti cittadini, nuotatori e non, che da tempo aspettavano di tornare a tuffarsi in acqua per qualche bracciata o solamente per qualche ora di relax al sole.

Sono giorni frenetici dunque per Spo.Ra – Sport Ravennate srl, società nata proprio per seguire la gestione dell’impianto lughese dall’accordo fra Pool 4.0 srl, già impegnata fra l’altro nella conduzione della piscina Gambi di Ravenna, e Idee in Movimento Ssd, società di riferimento del comitato Uisp Ravenna-Lugo.

I tempi ristretti, le tante problematiche da affrontare e una situazione economica non facile come, del resto, per tutti gli impianti natatori italiani che ancora attendono un forte segnale di sostegno da parte del Governo, non hanno comunque scoraggiato i gestori della struttura lughese, pronti ad impegnarsi aprendo l’area estiva anche con un leggero anticipo rispetto al passato.

In questa prima fase, dal 15 al 28 maggio, sarà aperta solamente la vasca esterna da 25 metri e solo dalle ore 12.00 alle 19.00. Dal 29 maggio, come da tradizione e nella speranza che la situazione sanitaria legata alla pandemia continui a migliorare, torneranno le aperture classiche dell’impianto. Sino a fine agosto la piscina rimarrà infatti aperta dalle ore 8.30 alle 20.30 al lunedì al venerdì, e dalle 9.00 alle 19.30 il sabato e la domenica. A settembre poi ulteriore apertura ridotta fino a domenica 12.

La speranza è che il clima favorisca una bella stagione per tutti, gestori e clienti, lontano dalle preoccupazioni e dalle chiusure di un inverno per molti versi paradossale. Una notizia, quella della riapertura, che sicuramente farà felice la numerosa clientela che da anni ha individuato l’impianto come punto di riferimento e comoda alternativa al litorale marittimo. Una sorta di «angolo di mare in città» per gli abitanti del territorio della Bassa Romagna che potranno trascorrere piacevoli giornate di sole nel grande parco fornito di tre vasche, una da 25 metri con acqua riscaldata, una con scivoli e una con idromassaggio, per un totale di 800 metri quadrati di acqua, senza dimenticare ben 5mila mq di prato, oltre a centinaia di lettini e ancora piazzole, ombrelloni, gazebo, campi da beach-tennis, un’ampia area bar e il Ristorante Pizzeria Da Zia Pop. Inoltre, una delle vasche della struttura al coperto rimarrà a disposizione per il nuoto in caso di maltempo, sempre in base alle disposizioni sanitarie vigenti.

“Dopo un inverno davvero difficile – spiega Davide Gilli, presidente di Spo.Ra – vogliamo guardare al futuro con ottimismo e con tanta voglia di lavorare. Ne abbiamo assoluta necessità noi, ma anche tutto l’indotto che gira intorno alle piscine e che è stato dimenticato per troppo tempo negli scorsi mesi. L’impianto di Lugo è importante per tutto il territorio circostante e speriamo che possa tornare in breve tempo quel punto di riferimento per sport, benessere e relax che è sempre stato negli anni”.