Quantcast

Dissesto stradelli retrodunali nei lidi, interrogazione di Paolo Guerra

Più informazioni su

Il Capogruppo della Lega Nord Romagna in consiglio comunale Paolo Guerra ha presentato una interrogazione sul dissesto negli stradelli retrodunali dei Lidi ravennati nella quale si chiede quando e come l’amministrazione comunale intenda intervenire per manutenzione e illuminazione. Riportiamo di seguito il testo dell’interrogazione.

Premesso che:

  • l’imprenditoria balneare rappresenta un distretto economico importante per il nostro territorio ed una attrattiva turistica che richiede interventi concreti per la tutela della costa, per l’accesso e la fruizione delle spiagge ravennati;
  • che per lo sviluppo di un modello turistico moderno e sostenibile l’impresa balneare e soprattutto i fruitori delle spiagge necessitano di un accesso alle spiagge in modo sicuro sia durante il giorno, sia  quando vengono organizzati intrattenimenti serali quali la ristorazione, le serate danzanti che, diversamente da altri Comuni, permettono di restare vicino al mare sino a tarda sera;

Denunciato che:

  • per mantenere questo modello è necessario creare condizioni di accessibilità adeguata e soprattutto sicura attuando quegli interventi manutentivi negli stradelli retro dunali promessi da anni quali:
    _una adeguata sistemazione e ripristino del fondo e degli spazi creatisi fra le dune e gli insediamenti verso la spiaggia da un lato e la fascia pinetale dall’altro;
    _un sistema di illuminazione degli stradelli, quanto meno nei tratti non coperti dagli stabilimenti balneari:

Precisato che:

  • tali interventi devono essere realizzati con criteri che rispettino l’ambiente nel quale sono previsti ed anzi, tendano a valorizzare e preservare le dune da un lato e il mantenimento delle pinete dall’altro;

Denunciato che:

  • anziché rispettare gli impegni assunti da anni, il Comune ha appena avallato la realizzazione di passerelle in legno sopra e intorno alla duna di fronte all’area dell’Ex-Giacobazzi;

Si chiede al Sindaco e agli Assessorati competenti:

  • quando siano previsti adeguati interventi manutentivi per sopperire al dissesto e all’impraticabilità degli stradelli retrodunali che versano in condizioni tali da compromettere la sicurezza degli avventori, l’intervento dei mezzi di soccorso e limitano l’accesso anche agli imprenditori che pagano le concessioni per lo svolgimento dell’attività balneare e turistica;
  • quando siano previsti interventi per allestire un sistema di illuminazione che consenta un accesso sicuro anche nelle ore serali, sia per i ragazzi e per le famiglie che fruiscono delle iniziative serali, sia per le forze dell’ordine e di soccorso qualora siano richiesti interventi urgenti.

Più informazioni su