Quantcast

Esame di maturità 2015, si parte oggi con la prova di italiano

Le tracce: Calvino e Malala, ma anche la Resistenza e il Mediterraneo

Più informazioni su

Con la diffusione della password per aprire il plico telematico da parte del Minsitro dell’Istruzione, è partito intorno alle 8.30 di questa mattina  – con la prova di italiano – l’esame di maturità 2015. Domani si proseguirà con la prova diversificata per indirizzo e lunedì 22 si concludono gli scritti con il quizzone. Si tratta del primo esame di stato che comprende tutte le novità introdotte nel 2010 dalla riforma Gelmini.

Per la prova di italiano il ventaglio di possibilità va dall’analisi del testo alla redazione di un articolo di giornale/saggio breve, dal tema di argomento storico al tema di ordine generale. Sei ore a disposizione per lo svolgimento.

Dopo le prime indiscrezioni uscite già intorno alle 8.45, pare ormai certo che l’autore proposto ai maturandi per l’analisi del testo sia Italo Calvino con il suo romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” (1947).

Per il tema di ordine generale è stato invece scelto un brano dal libro Io sono Malala di Yousafzai Malala, premio Nobel per la pace, come spunto di riflessione sul diritto all’istruzione: “Prendiamo in mano i nostri libri e le nostre penne. Sono le nostre armi più potenti. Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo (…) La pace in ogni casa, in ogni strada, in ogni villaggio, in ogni nazione questo è il mio sogno. L’istruzione per ogni bambino e bambina del mondo. Sedermi a scuola e leggere libri insieme a tutte le mie amiche è un mio diritto“.

La Resistenza, a partire da una citazione di Dardano Fenulli (fucilato alle Fosse Ardeatine nel 1944), al centro della traccia ad argomento storico.

Per la tipologia saggio breve o articolo di giornale, le tracce riguardano il Mediterraneo, le sfide del XXI secolo, lo sviluppo scientifico-tecnologico nella comunicazione e la letteratura come esperienza di vita.

Più informazioni su