Quantcast

Valorizzare il ruolo degli anziani e potenziare i loro servizi: firmato un protocollo provinciale

Sindacati, Comuni e Ausl sottoscrivono un protocollo d’intesa triennale per valorizzare il fondamentale ruolo svolto nella società dagli over sessantacinquenni e sviluppare percorsi che possano essere in grado di rispondere effettivamente ai loro bisogni, che cambiano nel tempo

Più informazioni su

È stato sottoscritto nei giorni scorsi dai sindacati pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil e Cupla con i Comuni di Ravenna, Russi, Cervia, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, l’Unione dei Comuni faentini e la direzione distrettuale dell’Ausl, al termine di un lavoro durato vari mesi, coordinato dalla Provincia. 

 

Il protocollo è attivo a livello provinciale, distrettuale e territoriale al fine di cogliere al meglio le peculiarità e le esigenze sussistenti in ogni zona.

 

In una prima fase saranno affrontati i punti che riguardano l’andamento demografico, con particolare attenzione sui relativi riflessi sui servizi; le strutture ed i servizi di assistenza pubblici e privati; l’aspetto della sussidiarietà e l’auto organizzazione nella gestione dei servizi con valenza sociale. “Nel prendere atto del costante e progressivo aumento della fascia della popolazione over sessantacinquenne – dichiarano i soggetti firmatari – abbiamo condiviso la necessità di monitorare il fenomeno e di definire un confronto permanente rispetto alle tematiche che possono interessare gli ultrasessantacinquenni di oggi e di domani”.

Gli ‘over 65’ oggi giorno rappresentano un pilastro sociale fondamentale che attivamente sostiene la propria famiglia, spesso anche economicamente, prendendosi cura dei bambini, dei più anziani e dedicandosi ad innumerevoli attività di volontariato che contribuiscono fattivamente a garantire una risposta importante ai bisogni sociali e sanitari dei cittadini, aiutando i più deboli. Aspetti che spesso non sono sufficientemente valorizzati ed evidenziati e che invece meritano la dovuta attenzione, per rendere tutti consapevoli che i pensionati non solo non sono un costo ed un peso per la società, ma al contrario una fonte di supporto indispensabile.

 

Altrettanto necessario è prevedere adeguati servizi e supporti nel momento in cui gli over possono essere soggetti a fasi di difficoltà e problematicità nell’arco della propria vita, con un obiettivo prioritario rispetto alla prevenzione delle situazioni di fragilità che possono anche indurre malattie.

Più informazioni su