Turismo ed eventi di Natale a Ravenna: Costantini risponde alle critiche dell’opposizione

I risultati ottenuti non sono disprezzabili, dice l'assessore, che per l'anno prossimo promette di mettere in campo una proposta di più ampio respiro con più tempo a disposizione

Più informazioni su

Il Natale 2016 ha rappresentato la prima vera prova sul turismo della nuova Giunta di Michele de Pascale, una prova che ha sollevato polemiche prima, durante e, soprattutto, dopo le feste. In particolare, l’amministrazione comunale è stata attaccata per avere speso quasi 200 mila euro per iniziative natalizie definite “impalpabili”, con risultati troppo modesti in termini di arrivi e presenze. La critica, molto dura, è stata avanzata soprattutto da Alvaro Ancisi (LpRa) e Alberto Ancarani (FI).

 

Il primo poi ha rincarato la dose, affermando che il Comune ha speso un sacco di soldi per la città lasciando solo le briciole ai lidi. Di tutt’altro avviso l’assessore al turismo Giacomo Costantini che in questa intervista difende le scelte effettuate dal Comune e i risultati ottenuti, con un investimento che egli definisce nella sostanza adeguato e non faraonico, certamente molto inferiore a quello di altri comuni della costa come Rimini. Costantini promette eventi di più ampio respiro per il Natale 2017, considerando il 2016 come un anno sperimentale e potendo contare su molto più a tempo a disposizione per la programmazione di quest’anno.

Più informazioni su