Quantcast

Insegnamento del mosaico nella scuola superiore: la soddisfazione dell’Associazione Dis-Ordine

L'argomento è stato discusso ieri in consiglio comunale, con un'odg proposto dai consiglieri Pri Francesconi e Mingozzi

Più informazioni su

L’Associazione Dis-Ordine e i docenti del Liceo Artistico, che presenti ieri al dibattito dell’OdG sull’insegnamento di Arte del Mosaico nella scuola secondaria superiore, presentato dai Consiglieri PRI Chiara Francesconi e Giannantonio Mingozzi sul problema della de-specializzazione dell’insegnamento del mosaico, “esprimono viva soddisfazione per gli interventi di tutti i gruppi politici presenti in Consiglio Comunale”.

“Nella discussione si sono evidenziate le criticità della riforma – dicono dall’Associazione Dis-Ordine – che non ha tutelato la classe di concorso del mosaico, eliminandola di fatto, e la leggerezza con cui è stato sottovalutato il problema. Il favore unanime e l’impegno di tutti i consiglieri presenti fa sperare in un rinnovato sforzo affinché il mosaico e il suo insegnamento tornino ufficialmente a far parte dell’Istruzione Artistica della città e, finalmente, si possa passare dalle parole ai fatti”.

“In attesa di proposte concrete – continuano -, ricordiamo che attualmente anche l’Accademia di Belle Arti di Ravenna, unica in Europa ad avere l’indirizzo del mosaico, vive una situazione indefinita e anche per essa siamo in attesa di ufficializzazione. Siamo soddisfatti e fiduciosi nella speranza che tutto non si concluda come uno scherzo dell’ultimo giorno di Carnevale”.

“A tal fine – concludono – auspichiamo che tutte le forze politiche prendano, senza indugio, contatto con l’ Ufficio Scolastico Regionale e il Ministero per il riconoscimento dell’insegnamento del mosaico nella scuola secondaria superiore attuata attraverso la costituzione di una classe di concorso specifica di tipo A e si attivino con un interessamento diretto ai massimi livelli”.

Più informazioni su