Quantcast

Faenza, il consigliere provinciale Gianfranco Spadoni chiede interventi urgenti a Palazzo Mazzolani

Più informazioni su

“A seguito della caduta di calcinacci e pietre dalla facciata di palazzo Mazzolani, servono interventi indifferibili da parte dei soggetti proprietari dell’ immobile o di quelli deputati a occuparsi di tali lavori”. Lo dichiara il consigliere provinciale dei Civici, Gianfranco Spadoni, che aggiunge: “La proprietà di tale immobile è divisa tra l’Azienda di servizi alla persona di Faenza e la Provincia, ma vale la pena di ricordare come quest’ultima con un’apposta convenzione stipulata con l’Istituto superiore per le attività artistiche, Isia, abbia trasferito in comodato d’uso gratuito una porzione dell’ immobile in oggetto”.

“Per questo – continua Spadoni – ai sensi dell’art 8 del disciplinare fra le parti, la manutenzione compete all’affittuario e comodatario, come nel caso di specie, le quali hanno l’obbligo di eseguire prontamente tutte le riparazioni     la cui omissione potrebbe danneggiare le altre unità immobiliari o loro porzioni”.

“Tra l’altro – conclude – i proprietari, gli affittuari e i comodatari hanno individuato la stessa Isia, comodatario di una porzione d’immobile di proprietà della Provincia,  come soggetto che più degli altri ha occasione e opportunità di verificare tempestivamente eventuali esigenze di interventi di manutenzione orinari e straordinari sulle parti comuni. Con questi atti, dunque, la Provincia pare esclusa da qualsiasi intervento oneroso”.  

Più informazioni su