Le Rubriche di RavennaNotizie - Porto

Elezioni. Candidato alle europee Achille Variati (Pd) in visita alla zona portuale di Ravenna

Più informazioni su

Oggi, martedì 14 maggio, il candidato della lista “PD Siamo Europei” alle elezioni europee Achille Variati è stato in visita a Ravenna, in particolare alla zona del porto. Successivamente, nel corso di una conferenza stampa nella sede del PD di Ravenna, insieme a Michele de Pascale, ha illustrato gli obiettivi della sua candidatura con particolare riferimento alle politiche sulle infrastrutture e alle prospettive per la logistica del Nord Est.

Dopo l’introduzione del segretario comunale del PD Marco Frati, de Pascale ha ricordato l’importanza delle scelte strategiche, in termini di investimenti, che possono essere fatte in Europa per l’infrastrutturazione del Nord Est.

“Nessuna altra forza politica in campagna elettorale – ha detto de Pascale – si sta facendo carico di questi temi. Da Ravenna vogliamo mandare un messaggio sull’importanza della tematica portuale e stradale per costruire un progetto di sviluppo condiviso dall’Unione Europea. Per questo vogliamo eleggere parlamentari competenti che si occupino di questi temi fondamentali con capacità e competenza”.

Achille Variati, nel suo intervento ha ricordato “che il Nord Est ha grandi punti di forza, un’economia ancora fiorente che ha saputo superare la crisi con l’innovazione, la ricerca e la qualità dei prodotti.”

“I porti di Venezia, Trieste e Ravenna – ha detto Variati – possono raggiungere un’intesa strategica molto forte puntando alla loro complementarità. Per questo sono necessari investimenti, un’esigenza che bisogna portare in Europa. Uno dei primi compiti sarà quello di rivedere e reimpostare i corridoi sui quali si muoveranno i finanziamenti europei ed elaborare le strategie di crescita. Serve un nuovo ragionamento sullo spostamento delle merci dal porto verso l’entroterra. Il nodo di Bologna non può essere l’unica percorso verso Milano e tutto il Nord Est e occorre pensare, anche con una logica ecologica, a trasferire i prodotti in modo rapido e con il minor impatto ambientale. Altrettanto fondamentale è anche il raddoppio della linea ferroviaria sia per le merci che per le persone. Un disegno organico del quale Ravenna ha una necessità vitale per crescere ancora”.

Più informazioni su