Elezioni. Solaroli risponde a Legambiente sul tema della sicurezza idraulica in Bassa Romagna

Più informazioni su

Davide Solaroli candidato Sindaco di Lugo della Buona Politica e del centrodestra risponde con una nota a una sollecitazione di Legambiente sulla sicurezza idraulica del territorio e dice che “ha il diritto di precedenza e come tale è inserito nel programma di mandato 2019-2024 che ho presentato ove si può leggere: Il territorio lughese risulta particolarmente fragile, in particolare dal punto di vista idraulico, per cui occorre completare i bacini di laminazione e realizzare le opere di sicurezza idraulica in stretta collaborazione con gli Enti territoriali. Occorre pensare a infrastrutture più adeguate alle necessità di oggi, è necessario ripensare il sistema fognario nel suo complesso non potendo delegare a singoli opere/interventi, se pur indiscutibilmente utili, la salvaguardia della città e delle frazioni”. 

 

“Anche il programma presentato dalla lista Per la Buona Politica nell’anno 2014 poneva l’attenzione sullo stesso problema. L’attuale Amministrazione, per svariate cause, non ha realizzato le opere relative alle casse di laminazione di Lugo Sud e Lugo Ovest, mentre alla scadenza del quinquennio stanno per avere inizio i lavori per la cassa di laminazione a Lugo Nord, grazie al fattivo contributo per la progettazione e la direzione lavori del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale. – continua Solaroli – Mi preme ricordare che l’attuale Amministrazione ha dato l’assenso alla perforazione di n. 3 nuovi pozzi con successivo sfruttamento, unitamente ai n. 2 esistenti, del c.d. Giacimento Longanesi, non considerando le opinioni contrarie più volte espresse in materia da tutte le forze di opposizione in Consiglio. Inoltre, ha sottoscritto accordi con la società mineraria e la Regione finalizzati ad ottenere quote economiche a titolo di compensazione ambientale (che interesseranno anche i comuni di Bagnacavallo e Fusignano) e a titolo di royalties per il solo sfruttamento dei pozzi. L’effettivo incasso, da statistiche accertate, potrebbe concretizzarsi fra 6/8 anni, per cui appare in tutta la sua evidenza che subordinare la realizzazione delle opere alle risorse economiche sopra illustrate non è conveniente, tenuto conto di quadri normativi, legislativi ed autorizzativi in continua evoluzione.”

 

“L’impegno, se gli elettori mi daranno fiducia, sarà quello di ricercare, ai vari tavoli istituzionali provinciali, regionali e nazionali, forme di collaborazione con altri Enti allo scopo di individuare forme di finanziamento di varia provenienza onde consentire la concreta fattibilità delle opere necessarie” conclude Davide Solaroli.

 

UN QUESTIONARIO PER LA BUONA POLITICA AI CITTADINI DI LUGO

“Gentile cittadina, gentile cittadino chiediamo il Suo parere per individuare alcuni obiettivi da realizzare prioritariamente, tra le 12 principali missioni di seguito elencate, da parte della prossima Amministrazione Comunale. Può esprimere, in modo anonimo, almeno 3 preferenze, segnando una “X” nei punti sottoelencati. Grazie per la collaborazione.” Così inizia il testo del questionario sottoposto dalla Buona Politica ai cittadini di Lugo. 

Le domande riguardano la partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative, l’ordine e la sicurezza pubblica, le donne le pari opportunità, la cultura e l’istituzione di un museo della città nella Rocca, lo sport e il tempo libero, i minori e i giovani per contrastare i fenomeni di violenza, bullismo e pedofilia. E ancora domande sul turismo come leva per lo sviluppo economico di Lugo, sull’assetto idrogeologico, sull’ambiente e i rifiuti, sul welfare e le politiche per le famiglie, sull’ospedale e le Case della Salute, sullo sviluppo economico, infine sulle infrastrutture. 

Più informazioni su