Sicurezza. La Pigna attacca il vice sindaco Fusignani, “non pervenuto”

Più informazioni su

“Anche sulla sicurezza Fusignani non pervenuto” sostiene La Pigna in una sua nota. “Fototrappole, telecamere, regolamento di Polizia Urbana sono solo alcune delle carenze più evidenti, dell’assessore nonché vice sindaco repubblicano Eugenio Fusignani… Oltre all’incapacità di mettere in campo iniziative proprie, Fusignani manifesta anche quella di non sapere dar seguito a ciò che il Consiglio comunale decide” continua la Lista civica.

La Pigna fa il caso delle fototrappole: “lo scorso 16 ottobre il Consiglio comunale vota all’unanimità la nostra proposta per l’installazione delle fototrappole su tutto il territorio comunale,  allo scopo di arginare il penoso fenomeno dell’abbandono di rifiuti ingombranti e di carrelli della spesa… L’acquisto e l’installazione delle fototrappole spetta proprio agli uffici di Fusignani, ma ad oggi le fototrappole non sono state acquistate né tanto meno installate, mentre il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti cresce a dismisura ed attanaglia tutto il nostro Comune.”

Un altro esempio: “mesi fa fu approvata dal Consiglio comunale la mozione della Pigna per l’installazione di 3 telecamere di video sorveglianza a Porto Fuori. Telecamere richieste da anni dai residenti e il cui costo di installazione verrà, in buona parte, sostenuto dalla stessa comunità. Siamo a luglio e di queste telecamere non vi é l’ombra nemmeno nei piani di intervento dell’amministrazione de Pascale” continua La Pigna.

Ma l’ultimo punto è quello più importante e riguarda il nuovo regolamento di Polizia Urbana. “Oltre 1 anno fa Fusignani dichiarò pubblicamente che avrebbe presentato un nuovo regolamento entro aprile 2019, dopo che La Pigna aveva presentato una sua proposta in materia. Ora, la nostra bozza di regolamento sta passando il vaglio della commissione consiliare competente mentre di quella di Fusignani, ovvero della Giunta de Pascale, non si hanno notizie. La mancanza di un regolamento di Polizia urbana aggiornato ed attuale, limita fortemente l’azione della Polizia Locale contro il degrado e a favore della sicurezza dei ravennati” conclude La Pigna con Veronica Verlicchi.

Più informazioni su