Festa nazionale dell’Unità di Ravenna. Barattoni (Pd): “luogo di dialogo fra coloro che si oppongono al disegno delle destre”

Che cosa cambierà per la Festa nazionale dell’Unità di Ravenna in cantiere dal 23 agosto al 9 settembre con la crisi del Governo Conte e l’incombente campagna elettorale per le elezioni, forse già a ottobre? “Qualcosa cambierà – ci dice il segretario provinciale del Pd Alessandro Barattoni – dopo l’apertura della crisi politica, anche se non sono così certo che lo sbocco della crisi sia il voto ad ottobre. Certo in piena crisi politica, se la festa si trovasse nel fuoco di una campagna elettorale già iniziata, il nostro messaggio dovrebbe essere aggiornato. Anche se lo slogan della festa “Riaccendiamo l’Italia” resta più che mai valido, dopo questo periodo buio.”

“La festa diventerà ora un terreno di confronto nazionale fra tutte quelle forze che vogliono riaccendere l’Italia, offrire un’alternativa e una speranza al nostro paese dopo il pessimo governo giallo-verde che è naufragato – continua Barattoni – e un luogo di dialogo fra tutti coloro che vogliono opporsi al disegno delle destre.”

Infine sull’indiscrezione che in caso di voto anticipato i parlamentari locali del Pd sarebbero tutti riconfermati in lista, Barattoni ha risposto che si tratta di un’ipotesi assolutamente prematura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Riccardo

    Prima di tutto vi dovreste mettere d’accordo fra di voi e le vostre faide interne

  2. Scritto da batti

    riccardo,non sono faide ,è una vera e propria guerra di generali senza truppa,dirigenti che neanche i famigliari votono

  3. Scritto da Giovanni lo scettico

    Non preoccupatevi, per evitare una possibile vittoria del PD fra un po’ salteranno fuori ancora con lo ius soli.

  4. Scritto da battista

    inseguire il CAPORALE nella guerra al nemico (magari crearlo) non credo che paghi,provare a tirare fuori IDEE nooo. mettere avanti i giovano nooo!! dico giovani non i quarantenni DANNI NE HANNO GIA FATTO COME RENZI E IL CAPORALE