Il programma della Festa nazionale dell’Unità di Ravenna di oggi, sabato 24 agosto fotogallery

È stata inaugurata ieri 23 agosto la Festa nazionale dell’Unità di Ravenna nell’area del Pala De André. All’apertura politica non ha partecipato la vice segretaria nazionale del Pd Paola De Micheli impegnata a Roma nei colloqui relativi alla crisi di governo. Hanno preso la parola invece il segretario regionale del Pd Paolo Calvano e la vice segretaria regionale Ouidad Bakkali, il responsabile nazionale delle feste Pd Stefano Vaccari e poi naturalmente il padrone di casa, il segretario provinciale Pd Alessandro Barattoni.

Applaudito il discorso del Sindaco di Ravenna Michele de Pascale che ha invocato l’unità dei democratici e la necessità di parlare con una voce sola – quella del segretario Nicola Zingaretti – in un momento così delicato per la vita del paese. In serata un affollato e bel concerto di Paola Turci ha inaugurato il cartellone degli spettacoli.

IL PROGRAMMA DI SABATO 24 AGOSTO

Prosegue ‘Riaccendiamo l’Italia. Verde, giusta e competitiva’, la Festa nazionale dell’Unità in corso a Ravenna al Pala De André (Viale Europa, 1) fino al 9 settembre. Oggi alla Sala Benigno Zaccagnini alle ore 18.30 si discute de Il Libro nero della Lega. Intervengono Giovanni Tizian e Giampiero Cioffredi. Nello stesso luogo alle ore 20 Conversazione su Benigno Zaccagnini a 30 anni dalla scomparsa. Intervengono Antonio Bassolino, Pierluigi Castagnetti, Francesco Russo. Modera Giorgio Tonelli. Infine alle ore 21.30 ‘Siete rimasti senza scuse e noi siamo rimasti senza più tempo’ – La sfida climatica nel tempo di Greta Thunberg. Intervengono Chiara Braga, Michele Fina, Paola Gazzolo, Enrico Giovannini, Edoardo Zanchini. Modera Gianni Todini. A questo proposito, gli organizzatori comunicano che è cominciata ieri la raccolta di firme ‘Una, o nessuno’, per sostenere la dichiarazione di emergenza climatica per il Parlamento italiano, già avviata online su change.org, che sarà consegnata il 27 settembre a Roma ai ragazzi di Fridays for Future, nella terza giornata di sciopero globale sul clima.

In Libreria alle ore 19 Presentazione del libro di e con Roberto Franchini L’ultima fotografia di Marx. Partecipa Alberto Mazzotti. Alle ore 20.30 Presentazione del libro di e con Roberto Basso L’economia percepita. Partecipa Oscar Giannino.

Si ride sul Palco centrale con il cinema raccontato da Paolo Cevoli in “Flesdens”, che vuole divertire e al tempo stesso raccontare una sua visione del mondo parlando di cinema. Uno show in cui gli spettatori si faranno il cinema nella loro testa, come quando da bambino, il nonno ti raccontava le storie prima di addormentarti.

Nella Tenda Socjal Club I Molleggiati, al Woodstock Pub Something about music. Nei viali della festa spettacoli di improvvisazione teatrale a cura di Imprò. Tutte le sere si gioca a tombola e si possono vincere ricchi premi alla pesca gigante. Infine non può mancare la gastronomia dal classico ristorante romagnolo alle specialità toscane, della collina e del borgo e un ristorante con specialità di mare. Poi l’osteria delle Terre Libere con i prodotti etici nati dalle terre confiscate alla mafia, il ristorante vegetariano, la friggitoria, il ristorante multietnico.
Il programma completo delle Festa è disponibile sul sito del Partito Democratico e su www.festaravenna.it