Marina di Ravenna. Panizza (Gruppo Misto): fare dell’Ex-Xenos il primo albergo in Italia totalmente accessibile

Emanuele Panizza del Gruppo Consiliare Misto ha presentato un’interrogazione nella quale sollecita il Sindaco di Ravenna a sensibilizzare gli imprenditori locali affinchè investano su strutture ricettive pensate per i disabili. 
Panizza invita l’amministrazione comunale a prevedere, in tal senso, un contributo comunale e degli incentivi e suggerisce come potenziale struttura quella in fase di realizzazione nell’area ex’ Circolo dei Forestieri – Xenos’  a Marina di Ravenna.

“E’ recente l’inserimento di Ravenna tra le città finaliste ‘Capitale Europea del Turismo Intelligente 2020’ Questo grazie anche al fatto che risulta essere una città accessibile e pensata per i disabili – dichiara Panizza -. Senza voler entrare nel merito di quanto realmente lo sia in realtà attualmente, vero è che per morfologia presenta delle caratteristiche che la rendono unica in Italia per poter offrire ai turisti disabili delle opportunità uniche.
Il consigliere sottolinea che in Italia e in Europa non esiste un albergo che abbia tutte le stanze e relativi bagni accessibili e pensati per i disabili: “considerato che un bagno e una stanza per disabili è comunque fruibile da chiunque e al giorno d’oggi gli arredi possono essere comunque di design, pensare di avviare un progetto di un albergo partendo da un foglio bianco che sia attento alle necessità di disabili in carrozzina, persone non vedenti, sorde e problemi cognitivi, con tanto di piscina e palestra, è un occasione più unica che rara”.
” A Marina di Ravenna è in fase di realizzazione un progetto per realizzare una struttura ricettiva nell’area ex ‘Circolo dei Forestieri – Xenos’. A Marina di Ravenna manca una piscina coperta e una palestra. A Ravenna e a Marina di Ravenna manca una struttura che offra tali servizi, servizi che potrebbero essere offerti anche a chi non è cliente dell’albergo” – conclude il consigliere.