Ravenna, bilancio di previsione 2019/2021. Approvata la delibera su variazioni e verifica definitiva

Nella seduta di martedì 12 novembre (per chi volesse rivederla http://bit.ly/29AVl60 ) il consiglio comunale di Ravenna ha approvato la delibera “Bilancio di previsione 2019/2021. Variazioni, verifica definitiva degli equilibri generali e adempimenti ai sensi del regolamento del sistema integrato dei controlli interni”.
Hanno votato a favore 17 consiglieri (gruppi di maggioranza); 7 contrari (CambieRà, La Pigna, Lega nord, Lista per Ravenna, gruppo Misto).
L’assessora al Bilancio Valentina Morigi ha illustrato i contenuti della delibera evidenziando che si tratta di una variazione estremamente tecnica. Il bilancio si caratterizza per un saldo attivo di chiusura di quasi 47,5 milioni di euro, con un incremento di spesa a fronte di una riduzione del fondo crediti di dubbia esigibilità dall’85% all’80% della posta accantonata. Innalzata la quota di spesa dedicata al sostegno scolastico a seguito dell’aumento di certificazioni di bambini con disabilità o esigenze speciali, cui si riservano 250mila euro. Aumenta anche la quota trasferita per il Servizio sociale per un totale di 558mila euro a fronte della presa in carico da parte dell’Amministrazione di situazioni di disagio di persone adulte e anziane cui si provvede (anche solo in parte) a sostenere rette nelle residenze dedicate.
Il consigliere di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi ha presentato in corso di seduta un ordine del giorno legato alla proposta di delibera  e riguardante nello specifico i lavori di realizzazione della pista ciclabile a Piangipane, che è stato respinto con 17 voti contrari (gruppi di maggioranza) e 9 favorevoli (Forza Italia, Lista per Ravenna, Lega nord, gruppo Misto, CambieRà, La Pigna).
Sono intervenuti: Daniele Perini (Ama Ravenna), Veronica Verlicchi (La Pigna), Cinzia Valbonesi (Pd), Patrizia Strocchi (Pd), l’assessore Roberto Fagnani, Michele Casadio (Pd), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna).
Il gruppo Pd si è dichiarato soddisfatto dell’andamento del bilancio, ritenendo l’ordine del giorno presentato dal consigliere Ancisi poco chiaro, ribadendo che l’iter dei lavori per la pista è già iniziato e che si auspica di iniziare i lavori entro il 2020, secondo i tempi tecnici.
Il gruppo Italia Viva si è dichiarato soddisfatto dalla proposta di delibera che ritiene esempio di una buona gestione da parte dell’amministrazione
Il gruppo Ama Ravenna ha esortato i consiglieri a intervenire sui temi del welfare e ha attestato all’amministrazione l’impegno in questo ambito.
Il gruppo Lista per Ravenna si è manifestato contrario a una gestione contabile che non condivide dal punto di vista politico. Si è espresso come molto contrario sull’andamento dell’iter dei lavori per la pista ciclabile di Piangipane.
Il gruppo La Pigna  ha affermato di non avere molto da aggiungere sulla proposta di deliberazione nello specifico, non condividendo l’indirizzo dell’amministrazione e avendo più volte espresso la propria opinione a riguardo.