Il PD di Bagnacavallo al fianco di Liliana Segre e del popolo curdo

Il Partito Democratico di Bagnacavallo prende posizione su due temi di forte attualità emersi in occasione dell’ultima seduta del Consiglio Comunale, svoltasi martedì 12 novembre 2019. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato congiuntamente dai gruppi consiliari del Partito Democratico e di Officina delle Idee, a sostegno del popolo curdo in Siria vittima nelle scorse settimane di un’offensiva militare turca contraddistinta da diversi morti, tra cui civili e bambini, e dall’efferato assassinio, perpetrato da milizie filo-turche, di Hervin Khalaf, attivista 35enne curda e segretaria generale del Partito Futuro siriano.

Oltre a condannare il brutale attacco perpetrato dal Governo turco ed esprimere totale solidarietà e pieno sostegno alla popolazione del Rojava e al popolo curdo, nel documento si manifesta forte preoccupazione per la destituzione di dodici Sindaci turchi e di nove Sindaci immotivatamente imprigionati, colpevoli soltanto di essere oppositori della politica militare condotta del Presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Nell’ordine del giorno si chiede infine al Sindaco e alla Giunta di farsi portavoce in tutte le sedi istituzionali opportune per l’attivazione di misure umanitarie necessarie ad assistere il popolo curdo, per il blocco dell’esportazione di armi verso la Turchia e per la ricerca di una soluzione capace di coniugare l’autonomia del  popolo  curdo e la stabilità  geopolitica della regione.

Inoltre durante la stessa seduta, il gruppo del Partito Democratico, attraverso una riflessione sui comportamenti di disprezzo e di odio, ha espresso piena solidarietà alla Senatrice a vita Liliana Segre, insieme con il riconoscimento del suo impegno contro il razzismo, l’antisemitismo e l’odio in generale. In riferimento anche alle recenti dichiarazioni del sindaco di Predappio, il gruppo del Partito Democratico ha infine comunicato che devolverà il gettone di presenza del Consiglio Comunale all’Istituto Comprensivo di Bagnacavallo per progetti legati al tema della memoria, ed ha esteso l’invito all’intero Consiglio, ricevendo fin da subito l’appoggio dei gruppi consiliari Officina delle Idee ed Uniti per Bagnacavallo.