#STOPMES. Morrone (Lega): Continua la raccolta firme in Romagna, bilancio positivo

Bilancio positivo per la raccolta firme #STOPMES in Romagna. Pur essendo stata lanciata in questi ultimi giorni, la campagna di informazione sul Meccanismo europeo di stabilità, ovvero il cosiddetto Fondo salva-Stati, che molti economisti e la Lega considerano una fregatura e una trappola per gli italiani, ha fatto breccia. I banchetti e i gazebo allestiti dalla Lega nelle piazze delle località romagnole hanno confermato un grande afflusso di pubblico, già perfettamente informato sui gravi danni a cui si sta esponendo il paese, segno che la gente comprende bene il rischio che corriamo. Ringrazio tutti i militanti e i simpatizzanti che hanno risposto, come sempre, all’appello e, naturalmente, i romagnoli che ci ringraziano per le battaglie che stiamo portando avanti” ha dichiarato il parlamentare Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, che conclude: “Anche oggi prosegue in molte località della Romagna la raccolta firme #STOPMES”.

Prescrizione. Morrone (Lega): “No al governo dei compromessi contro gli italiani”

“Se davvero si stesse profilando un compromesso al ribasso sulla riforma della prescrizione tra M5s e Pd sarebbe uno scandalo. Un’ulteriore perdita di credibilità per un Governo che pur di stare attaccato alle poltrone non esita a cancellare diritti e garanzie agli italiani. I rumor confermano addirittura che si starebbe assistendo a uno scambio tra le parti: via libera alla prescrizione in vigore dal primo gennaio, senza alcuna riforma complessiva della giustizia, per accontentare il M5s, e via libera alla riforma delle intercettazioni sostenuta dal Pd. Tutto contro lo stato di diritto, che la Lega sostiene, e una riforma strutturale della giustizia, a cui non servono cure palliative e espedienti da basso impero, ma norme serie e coraggiose, certamente non di parte” afferma anche Morrone.