Il Sindaco Massimo Medri risponde alla Lega sull’incarico a Barbieri: attacco di “cattivo gusto” e con “falsità”

PD Cervia: "Esprimiamo solidarietà a Margherita Barbieri, rea secondo questa destra di essere moglie e mamma"

Il Gruppo Lega di Cervia ha attaccato ieri 9 dicembre il Sindaco Massimo Medri per avere scelto fra i propri collaboratori Margherita Barbieri, una scelta che la Lega giudica “inopportuna” poiché la Barbieri sarebbe secondo il Carroccio troppo schierata politicamente: fra le sue colpe quella di avere un incarico per gestire la comunicazione del Pd oltre che di essere moglie dell’assessore regionale Andrea Corsini. Alla Lega ha risposto prontamente il Sindaco Massimo Medri con una secca replica.

“Ho appreso pochi minuti fa del comunicato stampa della Lega di Cervia sull’incarico a Margherita Barbieri. – scrive il Sindaco di Cervia – Trovo di cattivo gusto un attacco così strettamente personale legandolo al ruolo istituzionale dell’Assessore Corsini. Margherita è una brava professionista oltre al ruolo del marito. È una giovane giornalista già con diversi anni di esperienza sul campo. La sua carriera è iniziata nel 2013 al Corriere di Romagna sede di Cesena. Ad oggi presso il comune ha un incarico strettamente fiduciario in base all’art. 90 del decreto legislativo 267 del 2000 e legato al mio mandato, di 18 ore settimanali, un part-time, per questo è libera di esercitare la professione di giornalista anche al di fuori del Comune, come prevede la Legge. Lo svolgimento dell’incarico è attinente al ruolo istituzionale che io ricopro in qualità di Sindaco di Cervia e quindi rispettoso delle pluralità di opinioni rappresentate in consiglio comunale e nelle diverse istanze della città.”

“Gli aspetti della comunicazione oggetto dell’incarico fiduciario, riguardano l’attività di questa amministrazione, del Sindaco e della Giunta, e rientrano pienamente nel doveroso processo informativo rivolto a tutta la città e anche all’esterno della stessa. Nel comunicato vengono dette diverse falsità, tra cui quella che Margherita Barbieri abbia un incarico dal Pd” conclude il Sindaco Medri.

Anche il segretario comunale del Partito Democratico di Cervia Mauro Conficoni, si schiera a difesa di Margherita Barbieri, esprimendo in nome del partito, solidarietà “alla donna Barbieri, rea, secondo questa destra priva di idee e molto ‘comare’, di essere moglie e mamma. La giornalista Margherita Barbieri non ha nessun incarico ufficiale all’interno del partito. Di nessun genere, di nessun tipo. Appare evidente, come tra l’altro apparso in un noto giornale nazionale, l’idea di questa destra: le donne devono stare a casa, a fare la calza, non possono e non devono avere una loro professione”.