Emilia-Romagna Coraggiosa: i candidati nella provincia di Ravenna sono Marchetti, Necki, Ortolani, Vicari

Il comitato promotore provinciale di Emilia-Romagna Coraggiosa ha definito la lista dei quattro candidati al consiglio regionale, che correranno per le elezioni regionali del 26 gennaio prossimo all’interno della coalizione che sostiene Stefano Bonaccini Presidente.

Quello di Emilia-Romagna Coraggiosa, dichiarano, “è un innovativo progetto civico e politico, ecologista e progressista, che si pone l’obiettivo di scrivere una pagina nuova per la nostra Regione per affrontare le grandi sfide del futuro: la transizione energetica ed ecologica e la lotta alle disuguaglianze sociali ed economiche. L’Emilia-Romagna è una terra coraggiosa, che ha sempre saputo tenere insieme benessere, opportunità e uguaglianza. Oggi, con una società profondamente cambiata, quel coraggio serve ancora per una nuova proposta di governo della nostra terra. Vogliamo ripensare insieme il futuro della Regione e dare risposte concrete a bisogni e desideri: servizi pubblici e un sistema sanitario e di welfare capillare e di qualità, una casa per tutti, lavoro e occupazione di qualità, un ambiente sano dove crescere i propri figli”.

I quattro candidati:

Isabella Marchetti, lughese di nascita, classe 1961, ha conseguito la Maturità Classica ed ha compiuto studi di Storia Orientale all’Università di Bologna. Sposata, ha 4 figli. Ha lavorato presso la cooperativa sociale La Giraffa di Lugo fino al 2004 occupandosi di intercultura e educazione alla mondialità, in progetti per le scuole di primo e secondo grado. Già segretaria di circolo di Massa Lombarda per Rifondazione Comunista, è assessora alle Politiche Sociali nel Comune Di Massa Lombarda dal 2004 al 2009. Nel 2005 è stata tra i soci fondatori di una Associazione di volontariato che si chiama “Qua la mano” e che si occupa di educazione alla solidarietà per i giovani, attraverso il sostegno a progetti di sviluppo in America Latina e Africa. Attualmente è Presidente dell’Associazione, che ha sede in Ravenna presso il Centro Servizi Volontariato, ma che opera in molte Regioni d’Italia, con base negli oratori Parrocchiali. Nel 2013 ha ripreso il lavoro come bracciante agricolo e l’impegno politico.

Edward JanNecki, nato il 16 ottobre 1967 a Faenza da padre polacco e mamma faentina, cinquantaduenne, sposato, tre figli, due lauree, una in giurisprudenza e una in consulenza del lavoro. Dipendente di un’azienda di credito nel bolognese con il ruolo di capo dei servizi operativi. Attualmente consigliere comunale dell’Altra Faenza nel comune di Faenza.

Luca Ortolani, faentino, 40 anni, Dottorato di Ricerca in Fisica, ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dove si occupa di nuovi materiali e nanotecnologie per l’elettronica e il fotovoltaico.  Da pochi mesi padre di Edoardo, convive a Faenza con la compagna Elisabetta. Dal 2015 Consigliere Comunale a Faenza per Articolo Uno.

Francesca Federica Vicari, ravennate, classe 1988, compie studi umanistici frequentando l’università di Bologna, specializzandosi in organizzazione di eventi. Operatrice culturale, gestisce un centro culturale a Lido Adriano, frazione di Ravenna, noto per essere la più giovane realtà di tutta la provincia di Ravenna, progetta e realizza e progetta attività culturali e progetti rivolti a persone straniere. Organizza eventi e laboratori artistici per bambini e adolescenti del territorio di Lido Adriano e Ravenna.