Giorgia Meloni infiamma i supporter di Fratelli d’Italia nel tour in centro a Ravenna fotogallery

Piccolo bagno di folla per Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, oggi 17 gennaio a Ravenna per la campagna elettorale regionale. Meloni era attesa alle 12 per un flash mob in Piazza del Popolo ma è arrivata alle 12.45, perché prima si è fermata a rendere omaggio alla Tomba di Dante e a parlare con i giornalisti al seguito. Una volta in piazza, la gente si è stretta a lei, sono partiti gli applausi e le urla di incitamento: “grande Meloni”, “vai Giorgia” oppure “vieni più spesso a Ravenna”. La folla è diventata ressa, con almeno duecento e forse più persone al seguito. Giorgia Meloni ha dispensato strette di mano, sorrisi e selfie a molti suoi sostenitori e ai curiosi venuti a vedere questa leader in ascesa di un partito in crescita, che ormai insidia perfino il primato di popolarità a Matteo Salvini nel centrodestra.

Un piccolo gruppo di contestatori cerca di farsi sentire gridando un vaffa, ma nessuno se ne accorge. Il corteo sfila verso il Salone dei Mosaici in Piazza Kennedy, dove è stato organizzato un buffet elettorale per circa 150 persone, fra le splendide pareti musive novecentesche che ritraggono – fra gli altri – anche Giulio Cesare con il volto di Benito Mussolini. Lei entra nel salone senza prestare attenzione al mosaico e si ferma a parlare qualche minuto con i giornalisti, prima di dedicarsi al pranzo con i suoi sostenitori.

Le chiediamo che cosa pensa del fatto che la rivista Times l’abbia collocata fra le 20 personalità che possono cambiare il mondo nel 2020 e lei risponde che la cosa non la imbarazza, piuttosto la preoccupa.

Sul voto in Emilia-Romagna dice che si aspetta per Fratelli d’Italia un buon risultato, migliore di quello delle elezioni europee del 26 maggio 2019: è convinta che il suo partito aumenterà i consensi, vede crescere l’entusiasmo, la voglia di cambiare dei cittadini romagnoli e l’attenzione per le proposte di Fratelli d’Italia, “un partito che è sempre stato coerente, serio, non ha mai modificato le proprie alleanze, che fa proposte credibili come quella del blocco navale al largo della Libia per fermare il traffico di migranti, proposta che adesso fa anche l’Europa.” Aggiunge che Fratelli d’Italia sta diventando un partito di riferimento per molti “perché i cittadini sanno che se votano per noi, noi non tradiremo il loro voto: per questo stiamo raccogliendo ciò che abbiamo seminato.”

Sull’esito del voto in Emilia-Romagna non dà numeri e non si sbilancia, perchè “le battaglie prima si combattono e poi si fanno i conti” ma è convinta che “la vittoria sia alla portata” e questa convinzione è accresciuta dal “nervosismo dei nostri avversari che parlano più di noi che delle cose che hanno fatto loro, evidentemente questo tradisce sondaggi preoccupanti per la loro parte.”

“Dicono che non è un test nazionale il voto in Emilia-Romagna – aggiunge Meloni – ma in genere si dice così quando si sa che si perde. Lo dicevano anche in Umbria.”

È convinta che il suo partito sarà determinante per la vittoria del centrodestra e sottolinea la compattezza della squadra della coalizione attorno alla candidata della Lega Lucia Borgonzoni. Poi parla di alcuni temi programmatici, in particolare della vocazione produttivistica di Fratelli d’Italia: “Siamo a fianco di chi lavora e fa impresa, perché prima di tutto bisogna creare lavoro”. E poi affronta di sfuggita il tema del potenziamento delle infrastrutture importante soprattutto a Ravenna e il tema del sostegno alle famiglie.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni
Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Enrico

    Grande Giorgia, anche qui abbiamo assistito alla solita meschinità della sinistra, grandi democratici a parole, ma di fatto la democrazia non sanno cosa sia.

  2. Scritto da duccio castelli

    Yes…………….

  3. Scritto da GIO

    “anche qui abbiamo assistito alla solita meschinità della sinistra”…
    Che si tradurrebbe???
    Ah, mi scusi, dimenticavo la vostra incapacità di sottoporre attraverso la normale dialettica qualsivoglia argomentazione. Voi comunicate solo attraverso gli slogan..

  4. Scritto da Tony

    Una miracolata dalla vuota politica italiota. Come gran parte dei suoi omologhi degli altri partiti, proferisce solo slogan privi di contenuti ma di sicuro effetto. Insomma, il nulla assoluto in un panorama veramente scoraggiante se non deprimente. È la politica dei ‘like’; chi più ne ha più conta. Povera Italia e poveri noi…..

  5. Scritto da alberto

    Quanta bile a sx!!:-))

  6. Scritto da lapier

    Concordo con Enrico, Grande Giorgia !!!!!!!! continua cosi !!!!!!! e andiamo!!!!!!!

  7. Scritto da armando

    Ho visto una foto della Sig.ra Meloni all interno della Tomba di Dante: ma non è vietato l ingresso ?? perche’ solo loro e noi “comuni mortali” dobbiamo restarne fuori ??? anche con i “politici” due pesi e due misure.-

  8. Scritto da Giovanni lo scettico

    Mi sorprende il numero dei creduloni che abboccano agli slogan di questa gentile signora, di Salvini e del partito della nipotina di Mubarak.

  9. Scritto da davide

    @Armando Probabilmente perché la signora Meloni si è presentata in orari di apertura alle visite che sono dalle 10 alle 16 e alcuni giorni dalle 10 alle 18. Se provi a cercare trovi tutte le informazioni che vuoi e se hai voglia di fare due passi in orario di apertura vai a visitare la tomba di Dante. Buona domenica

  10. Scritto da armando

    @ Davide.- egr. sig. Davide, proprio sabato mattina sono andato con due turisti a visitare la Tomba di Dante.- e come sempre c’è una transenna che ne vieta l’ingresso all’interno.- Ma è da un po’ di anni che è cosi.- La sig,ra Meloni è stata fotografata che toccava (quasi) la lapide con il busto del Sommo.- Io davanti alla Tomba ci passo 3 volte al giorno: e sono ben informato sugli orari di “apertura” ma l’accesso all interno è sempre chiuso.- Si informi e poi scriva.- saluti