Una bandiera di 50 mq al flash mob di Più Europa in Piazza Andrea Costa

Più informazioni su

Piazza Andrea Costa a Ravenna si è riempita del blu e delle stelle gialle della bandiera europea: 50 mq di bandiera – la più grande mai aperta a Ravenna – hanno segnato simbolicamente il legame che +Europa vede nel voto del prossimo 26 di gennaio: per un’Emilia Romagna ancora più Europea.
In piazza erano presenti molte personalità della città, il vicesindaco Eugenio Fusignani e i candidati della lista +Europa/Psi/Pri Eleonora Tazzari e Stefano Ravaglia. Il via al flash mob è stato dato dal segretario nazionale di +Europa, Benedetto Della Vedova che, al termine dell’iniziativa, ha dichiarato: “L’Emilia Romagna è una regione europea: le ragazze e i ragazzi devono poter studiare e formarsi ovunque nell’Unione Europea, e al tempo non vedere frustrata la legittima aspirazione di poter applicare le loro competenze nella loro terra di origine. Per questo ci vuole il massimo di apertura a percorsi di formazione nei paesi dell’Unione, anche attraverso borse di studio, e il massimo di apertura agli investimenti in attività innovative e ad alto valore aggiunto. I prodotti dell’Emilia Romagna sono prodotti di eccellenza, e il nostro sistema produttivo regionale è fortemente orientato all’export. Noi siamo contrari qualsiasi deriva protezionistica e isolazionista che danneggerebbe la nostra economia, le nostre imprese e il nostro lavoro: per questo la regione deve sostenere attivamente la conclusione dei trattati commerciali da parte dell’Unione Europea e il completamento del mercato unico europeo.”
Proseguono anche questo sabato le iniziative informative della Lista +Europa/Psi/Pri. 18 gennaio – mattina – Mercato di Bagnacavallo (Eleonora Tazzari) 18 gennaio – mattina – Mercato di Ravenna (Stefano Ravaglia)

Più informazioni su