Andrea Corsini (Pd): nuova Statale 16 e Metropolitana della Costa priorità per i prossimi anni

Gianni Bessi: la Ministra Paola De Micheli ha confermato gli impegni del governo sul porto di Ravenna

Più informazioni su

“Come ho più volte affermato, il mio impegno nella prossima legislatura regionale sarà rivolto alla realizzazione delle infrastrutture strategiche fondamentali per la messa in sicurezza degli abitanti e delle persone e per la competitività del sistema economico e produttivo del territorio della Provincia di Ravenna. – ha dichiarato l’Assessore al Turismo uscente Andrea Corsini, candidato alle prossime elezioni del 26 gennaio per il Partito Democratico – Mi riferisco in particolare allo sviluppo del Porto di Ravenna legato alla realizzazione del progetto ‘Hub Portuale’ e alla grande industria turistica della costa.”

“Per queste ragioni, la nuova SS 16, rappresenta la mia e nostra indiscussa priorità e massimo sarà il mio impegno per la sua realizzazione. Si tratta di una emergenza non più rinviabile da parte di Anas, della rete stradale regionale e nazionale, destinata alla funzione di asse viario di raccordo della zona costiera con la Cispadana di prossima realizzazione e l’asse ferrarese. Rendere pertanto la Statale 16 una strada europea, dorsale moderna e sicura dell’area che collega Ferrara e Ravenna con Rimini auspico sia l’impegno non solo mio e del Partito Democratico ma anche delle altre forze politiche che sostengono la candidatura di Stefano Bonaccini che ha messo in cima alle priorità del proprio programma per questo territorio la realizzazione della nuova Statale 16 e la realizzazione del Sistema Ferroviario Metropolitano di Costa. – continua Corsini – Come annunciato, durante il recente incontro svoltosi a Voltana, promosso dal Comitato Intercomunale per il completamento della Variante SS16 Ferrara-Ravenna, alla presenza dell’Assessore Raffaele Donini, si dovrà procedere alla immediata realizzazione del primo stralcio Argenta-Ponte Bastia e alla progettazione esecutiva del secondo stralcio Taglio Corelli-Ponte Bastia funzionale al completamento e ammodernamento della SS16 fino a Fosso Ghiaia, mettendo in sicurezza i territori di Voltana, Alfonsine, Mezzano e Fosso Ghiaia” conclude Andrea Corsini.

Andrea Corsini: “Agricoltura: dobbiamo difendere la qualità dei nostri prodotti in Europa”

“Per l’agricoltura romagnola il 2019 non è stato un anno splendido. Produzioni ridotte, prezzi non remunerativi, mercati difficili, imprese in calo. Per questo gli agricoltori in questo particolare momento dove i cambiamenti climatici, la cimice asiatica, i mercati che sono sempre più complessi e spesso pieni di merce di scarsa qualità e a basso prezzo, hanno ancora più bisogno che la politica, l’amministrazione pubblica gli sia vicino.” Ha dichiarato l’Assessore Andrea Corsini candidato alle prossime Regionali del 26 gennaio per il Partito Democratico “Per questo credo che sia fondamentale inserire nella nuova Pac 2021-27 la specificità delle cooperative braccianti, che non possono essere parificate, anche se hanno molti ettari, a grandi imprese agricole private visto che si tratta di centinaia di braccianti associati, che rappresentano un’identità collettiva. Dobbiamo essere presenti e propositivi in Europa dove nei prossimi mesi si prenderanno decisioni cruciali sulla Pac 2021-2027. E noi dobbiamo difendere e pretendere di includere le politiche che interessano a noi come Regione, che produciamo prodotti di qualità Dop e Igp, tracciati e salubri, noti in tutto il mondo. Dobbiamo fare ulteriori passi avanti, grazie alla digitalizzazione, percorrendo la strada della semplificazione burocratica. Già molto  è stato fatto, infatti come Regione abbiamo avviato la transizione del fascicolo aziendale nella forma digitale grafica. Ora bisogna collegare le basi dati della P.A per alleggerire la burocrazie  in materia verifiche di regolarità contributiva e fiscale. Infine vanno rafforzati gli investimenti in ricerca e innovazione per diffondere le buone pratiche per essere resilienti al cambiamento climatico. Per fare questo bisogna continuare a perseguire la politica che è stata tracciata in questi anni a livello regionale, ed essere una Regione forte in Europa, come siamo stati in questi anni di governo di Stefano Bonaccini.”
Bessi

Gianni Bessi: “la Ministra Paola De Micheli ha confermato gli impegni del governo sul porto di Ravenna”

«La Ministra Paola De Micheli ha confermato gli impegni del governo sul porto di Ravenna, interventi che riguardando l’Hub, un investimento da 250 milioni su cui si è presa l’impegno di seguirlo direttamente raccordando le varie fasi, le ferrovie, il retroporto, la viabilità a servizio dei traffici ecc. Se saranno realizzati potranno dare al nostro scalo quella spinta di cui ha bisogno per mantenere il ruolo che ha nella rete della portualità italiana. È importante però che tutti i soggetti interessati, dalle istituzioni agli operatori, dalle ferrovie all’Anas, facciano la propria parte: è più che mai importante riuscire a fare sistema in modo da mantenere alta l’attenzione». Il consigliere Pd alla Regione Emilia-Romagna Gianni Bessi così commenta le novità emerse durante l’incontro col ministro, ospitato all’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale.

«Il porto di Ravenna è una delle piattaforme logistiche più importanti dell’Adriatico e va messo nelle condizioni di sviluppare le sue grandi potenzialità, che comunque sono già testimoniate dal 27,5 milioni di tonnellate di merci movimentate all’anno. Non a caso la Giunta Bonaccini si è impegnata molto per sostenere l’operatività di quello che è lo scalo marittimo della nostra regione. Tra le questioni da affrontare vorrei ricordare anche la criticità di alcune procedure a causa della carenza del personale delle dogane e del ministero della salute, ma la strada indicata dal ministro è quella giusta. Ora si tratta di lavorare insieme per realizzare i progetti».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Emanuele

    Okay, ma se ne parla davvero da troppo tempo e nulla (o quasi) è stato fatto, se non un miglioramento obiettivo del trasporto su ferro (ma non parliamo di metropolitana, per cortesia). Sà un po’ di beffa quella di parlarne solo in alcune occasioni.

  2. Scritto da Gitante

    Nell’ attesa chiudete le decennali buche.

  3. Scritto da MARCO

    VEDIAMO DOPO IL 26 GENNAIO COSA SUCCEDE….