Giovani Democratici: “Nuove piste ciclabili a Lugo, opposizioni di centrodestra criticano senza avanzare proposte”

“Da più di un mese proseguono critiche, attacchi e provocazioni sul tema della pista ciclabile in Viale Emaldi e Viale Miraglia a Lugo. Nelle città, in particolare modo nella nostra provincia, in questi ultime settimane si stanno registrando livelli di inquinamento preoccupanti che minano la nostra salute.” Queste le parole dei Giovani Democratici prov. Ravenna, che aggiungono: “a livello globale stiamo assistendo a mobilitazioni di ogni genere sul tema della salvaguardia ambientale e sulla transizione dal carbone verso i mezzi meno inquinanti. Lascia estremamente perplesso il comportamento delle opposizioni di centrodestra a Lugo che invece di contribuire in maniera propositiva si limitano a criticare l’iniziativa promossa dalle forze di maggioranza e dal sindaco Ranalli.”

“Nel momento in cui stiamo tutti quanti aprendo gli occhi sul problema dell’inquinamento, le opposizioni di centrodestra continuano ad opporsi alla costruzione di infrastrutture per la mobilità lenta? Chi ha anche solo minimamente viaggiato oltre i confini nazionali si sarà reso immediatamente conto di quanto il nostro paese paghi dazio in termini di infrastrutture ciclopedonali. Avere a disposizione un percorso ciclabile in centro città a Lugo consente alle utenze più deboli di muoversi in maggiore sicurezza; consente ai più piccoli di apprendere la cultura della bicicletta come mezzo per uscire con gli amici o andare a scuola. Troppo spesso le nostre strade risultano “intasate” di auto che la mattina pur di risparmiare pochi metri per portare i figli a scuola parcheggiano in maniera sconsiderata ostruendo il traffico e provocando pericolo. Che piaccia o meno, se si ha realmente a cuore il bene del pianeta e delle future generazioni bisogna sacrificare alcune delle nostre vecchie abitudini ormai incompatibili col mondo di oggi e proseguire sulla strada della mobilità ecostenibile” concludono dai Giovani Democratici prov. Ravenna.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cromwell

    Le ciclabili si devono fare, ma rispettando le Norme Tecniche vigenti e avendo sempre presente che i corpi solidi non si compenetrano. In sette metri e mezzo non ci possono stare sosta, corsia di marcia e pista ciclabile.

  2. Scritto da BARUZZI LUCIANO

    BISOGNA ELABORARE UN PIANO TRAFFICO–SENZA AUTO–CON BICI,BUS NAVETTA PICCOLI E GRATUITI COME PROPONEMMO ANNI ORSONO CERCANDO DI PREVENIRE I DANNI DELLA MOBILITà AUTO–NON SI è FATTO ED ORA NON VORREMMO FOSSE TARDI!!!! GRAZIE E AVANTI PER IL BENE COMUNE LUCIANO BARUZZI GEOGRAFO AMBIENTALISTA LUGO RICORDANDO IL LIBRO..E POI?? MANGEREMO BULLONI!!!–BUN APPETITO