Barattoni (Pd): “noi non scenderemo mai al loro livello, non speculiamo sui fatti di cronaca e sulle disgrazie altrui”

Più informazioni su

Stamattina 24 gennaio nella sede del Pd a Ravenna il segretario provinciale Alessandro Barattoni ha tenuto una conferenza stampa per tirare le somme della campagna elettorale che si chiude stasera.

“È stata una campagna elettorale difficile – ha detto Barattoni – ma piena di soddisfazioni perché davvero in tantissimi ci hanno voluto dare una mano. Nonostante lo sciacallaggio della destra siamo contenti dei volontari, dei cittadini, degli amministratori che in prima persona si sono spesi per il Partito democratico e per Stefano Bonaccini.”

Noi non scenderemo mai a livello degli altri, non speculeremo mai sui casi di cronaca per prenderci beffa delle disgrazie altrui sui palchi. Di questo siamo orgogliosi. Ci confrontiamo tutti i giorni con i lavoratori, gli imprenditori, i pensionati perché la Regione può innovarsi e migliorare guidando la crescita di questo Paese senza lasciare indietro nessuno” ha aggiunto Barattoni, senza citare Salvini, ma commentando la manifestazione leghista di Bibbiano rispetto alla quale ha anche affermato di avere provato “un senso di schifo”.

“Sono convinto che i cittadini ci daranno fiducia per questo e anche a Bibbiano vinceremo, perché c’è una grande differenza fra la dimensione mediatica che è stata data ai fatti e la realtà. La destra dice di essere garantista ma sentenzia e mette alla gogna sui social, mentre noi siamo per la giustizia vera e non per quella sommaria né per le speculazioni strumentali.”

Barattoni dice di non volere rispondere a tutte le grossolanità della Lega in campagna elettorale, ma qualcuna la cita. “Nella sfilata di leader nazionali, l’ex ministro Centinaio si è ricordato ieri della nostra terra dopo che aveva stralciato il progetto della riqualificazione della pialassa Baiona. Poi si è parlato addirittura di un possibile referendum per dividere l’Emilia dalla Romagna. Si è parlato della diminuzione dell’addizionale IRPEF senza indicare le coperture finanziarie che potrebbero essere i tagli alla sanità come in Abruzzo o al fondo per la non autosufficienza. Cose che noi non faremo mai.”

“Noi non vogliamo innescare la rabbia sociale e non vogliamo che le nostre comunità si disgreghino lasciando indietro chi è più debole, mettendo gli uni contro gli altri, seminando odio. Per questo non abbiamo mai risposto alle provocazioni che sono arrivate su tantissimi temi ma abbiamo fatto proposte. – dice ancora Barattoni – Se la Lega propone assegni alle donne per rimanere a casa dal lavoro, noi proponiamo asili nido gratuiti. Noi proponiamo il trasporto pubblico gratuito per gli studenti, e loro?”

Il segretario Pd poi ha parlato della manifestazione della destra in Piazza del Popolo a Ravenna. “È stato scritto che ci hanno scippato la piazza, anzi la mezza piazza visto che il palco è stato montato a metà, forse per la paura di non riempirla. Noi avevamo prenotato la piazza ma ci siamo sentiti con alcuni esponenti della Lega e gliel’abbiamo concessa per partecipare alla manifestazione di Forlì. Per dimostrare che questa regione è già libera e democratica e tutti hanno diritto di stare nelle piazze. Del resto Salvini ha detto di voler chiudere la campagna elettorale nella ‘piazza piccolina di una città piccolina’. Per noi Ravenna è la città più bella del mondo e speriamo questa sia un’occasione perché anche la destra, che ha ampiamente dimostrato di non conoscere il territorio, se ne accorga.”

“Io stasera andrò in Piazza Kennedy con le Sardine – ha concluso il segretario dem Barattoni – perché ho sempre partecipato alle manifestazioni che lanciano messaggi positivi, di speranza per il futuro sia che si parli di ambiente, di contrastare la violenza sulle donne o di fare politica in modo diverso. Ci andrò con un libro come hanno chiesto le Sardine e il libro che porterò è “Con i piedi nel fango. Conversazioni su politica e verità” di Carofiglio. Poi io e tanti altri prenderemo il pullman per Forlì con il sorriso sulle labbra perché non c’è niente di più bello che fare politica stando in mezzo alla gente con le nostre idee e i nostri valori.”

A proposito di pullman per Forlì, per la manifestazione conclusiva con Bonaccini, agli otto già organizzati se ne aggiunge un nono che partirà alle 20 da Piazza Caduti a Ravenna.

Barattoni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da jack

    Barattoni rappresenta tutto ciò che non vorrei più vedere da un partito di centrosinistra, anche se giovane risulta vecchio nelle idee e nell’arroganza del percorso di partito che prima o poi porta ad una carica politica o peggio amministrativa. Mestieranti della politica, razza che non si estinguerà tanto facilmente…