Regionali dell’Emilia-Romagna. Prime proiezioni sui voti scrutinati: Bonaccini in vantaggio sulla Borgonzoni

Più informazioni su

Intorno alle 24 di domenica 26 gennaio si profila in Emilia-Romagna la vittoria di Stefano Bonaccini che prima secondo gli exit poll e poi anche secondo le proiezioni di SWG per La7 di Enrico Mentana supera abbastanza nettamente la sfidante leghista Lucia Borgonzoni. La seconda proiezione delle ore 23.55 circa (sull’8% del campione dei voti scrutinati) dà Bonaccini al 51% circa e la Borgonzoni al 41% circa. Anche la coalizione di centrosinistra è davanti di qualche punto sulla coalizione di centrodestra, anche se in questo caso il distacco è molto inferiore. Secondo invece la terza proiezione di Noto per Rai Porta a Porta delle ore 0.36 (copertura del 18% dei voti scrutinati) si profila invece un successo più contenuto con Stefano Bonaccini in vantaggio di 5 punti sulla Borgonzoni: 49,7% contro 44,7%. Risultato molto negativo per Simone Benini del M5S appena al 3,8%.

Per quanto riguarda i voti di lista si profila un testa a testa fra Lega e Pd, un ottimo risultato di Fratelli d’Italia, un pessimo risultato di Forza Italia e dei Cinque Stelle.

L’AFFLUENZA ALLE URNE

Alle Elezioni Regionali del 2020 in Emilia-Romagna ha partecipato il 67,68% degli aventi diritto. Nel 2014 invece l’afflusso al voto era stato solo del 37,77%.

Questa la percentuale dei votanti in Romagna:

RAVENNA: 69,71% nel 2020 (fu del 41,31% nel 2014)

RIMINI: 63,51% nel 2020 (fu del 33,16% nel 2014)

FORLÌ-CESENA: 67,50% nel 2020 (fu del 36,93% nel 2014).

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ale76

    I dati per il momento comunicati danno in vantaggio il candidato Bonaccini.

    Pur non essendo contento mi complimento con gli “avversari” politici augurandomi che sappiano governare.

    Per quanto attiene a chi non ha vinto sono cmq dell’idea che per la prima volta in settant’anni c’è stato un confronto serrato e che magari il futuro ci potrà riservare buone sorprese…come già avviene in moltissime parti del Paese….

  2. Scritto da Gianni C.

    Ki vince ha sempre ragione, pero’ stavolta la strizza e’ stata tanta!!:-)))