Faenza. I leghisti Liverani e Padovani su Le Perle: ecomostro in degrado. Fallimento del progetto targato PD

Più informazioni su

“Sin dal principio noi della Lega abbiamo definito il progetto de “Le Perle” un colossale errore, e lo stato in cui versa oggi ne è la piena conferma. Le utopie del Partito Democratico faentino hanno lasciato alla città una struttura fatiscente, degradata e incontrollata” con queste parole esordiscono il consigliere regionale della Lega Andrea Liverani e il capogruppo in comune Gabriele Padovani.

“Le notizie di questi giorni, che evidenziano come la zona dove avrebbe dovuto sorgere il centro “Le Perle” sia in totale degrado e vi siano anche presenti giacigli abitati è solo la punta dell’iceberg. Gli articoli dei giornali degli ultimi 8/9 anni spiegano perfettamente cosa sia il progetto “Le Perle”; un progetto nato male, proseguito peggio e che terminerà nel peggiore dei modi. Cioè con un ecomostro all’ingresso della città, lasciato lentamente morire che diventerà il vero biglietto da visita della città. Complimenti alla lungimiranza del PD”.

Proseguono i leghisti: “Sin dal principio la Lega si è opposta al progetto, in quanto a parere nostro sarebbe stato un colpo enorme ai danni dei negozi del centro. Fortunatamente non si procedette non per meriti dell’Amministrazione ma per problemi dell’azienda proprietaria. Ad oggi, dopo quasi 10 anni, nonostante le tante promesse di riavvio e conclusione dei lavori fatte sia dalla società proprietaria sia dall’amministrazione comunale, nulla è cambiato, anzi è peggiorato”.

“Bisogna valutare ipotesi alternative” evidenziano Liverani e Padovani “oggi come in passato, l’idea dell’outlet era sbagliata e lesiva nei confronti del centro storico. Comune e proprietà devono mettersi al tavolo insieme alla Regione e alle Associazioni di Categoria per valutare l’ipotesi di fare altro su quella zona. Non possiamo lasciare un’intera area in mano al degrado, alla sporcizia e al bivacco.”

Concludono i due leghisti: “Speriamo che l’Amministrazione da qui alle elezioni non faccia nuove mirabolanti promesse elettorali sul tema “Le Perle” annunciando nuovi progetti farlocchi o finti possibili rilanci dell’opera. Faenza merita di meglio, non merita di avere un ecomostro nato dalle politiche sbagliate del PD come biglietto da visita della città.”

Più informazioni su