L’Assemblea regionale elegge i Presidenti delle Commissioni: fra questi Rontini (Pd) e Pompignoli (Lega)

Più informazioni su

L’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha provveduto all’elezione dei presidenti delle commissioni. Alle sei permanenti si aggiunge la commissione Statuto e Regolamento, di nuova istituzione.

I presidenti sono: Massimiliano Pompignoli (Lega), riconfermato alla commissione Bilancio, affari generali e istituzionali; Manuela Rontini (Pd), che passa dalla presidenza della 3^ commissione guidata nella scorsa legislatura alla commissione Politiche economiche; Stefano Caliandro (Pd), già capogruppo dem che va a presiedere la commissione Territorio, ambiente e mobilità. E ancora: Ottavia Soncini (Pd) è stata eletta presidente della commissione Politiche per la salute e politiche sociali; la dem Francesca Marchetti diventa titolare della commissione Cultura, scuola, formazione, lavoro, sport e legalità; a Federico Alessandro Amico (Emilia-Romagna Coraggiosa) va la presidenza della commissione per la Parità e per i diritti delle persone. La neoistituita commissione Statuto e Regolamento, infine, viene guidata dalla pentastellata Silvia Piccinini.

La faentina Manuela Rontini Presidente della Commissione Politiche economiche della Regione

Nel corso della seconda seduta della nuova Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, riunitasi oggi in modalità telematica, la Consigliera regionale Manuela Rontini è stata eletta Presidente della Commissione Politiche economiche. La Consigliera faentina, rieletta in Regione lo scorso 26 gennaio con quasi 7200 preferenze risultando la più votata in provincia di Ravenna, nella passata Legislatura aveva presieduto la Commissione Territorio, Ambiente e Mobilità. È stata eletta alla guida della II Commissione assembleare con 48 voti favorevoli, sui 49 partecipanti alla seduta.

“Presiedere la Commissione Politiche economiche – spiega Rontini – che si occupa di tematiche rilevantissime per il nostro territorio, interessandosi dell’intero mondo produttivo, industriale e agricolo passando per i servizi, è per me un onore e una grande responsabilità. Il sostegno al mondo produttivo, l’ascolto delle istanze del mondo del lavoro e dei rappresentanti delle categorie, è sempre importante. Oggi però, in un momento in cui le aziende sono messe a dura prova dall’emergenza CoViD19, lo è ancora di più. In questo senso la Regione Emilia-Romagna ha già dato delle prime, importanti, risposte: dallo sblocco della cassa integrazione in deroga ai fondi per l’accesso ai finanziamenti a tasso zero, oltre ai contributi a fondo perduto per il turismo. Al solo comparto agricolo, per fare un esempio, sono stati destinati 55 milioni di euro. Ma si tratta solo dei primi provvedimenti. La Commissione che ho la responsabilità di presiedere si metterà subito al lavoro per contribuire, a fianco della Giunta, al sostegno delle attività produttive e delle attività del commercio al dettaglio che, ricordiamolo, erano già in difficoltà prima di questa emergenza. Tra i provvedimenti da adottare subito penso ad un ulteriore impegno per garantire l’accesso al credito, consentendo così immediata liquidità alle imprese. Bisognerà fare tutto quanto necessario, intervenendo con forza e rapidità, per metterci al riparo dagli effetti della profonda recessione evocata dall’ex Presidente della Bce Mario Draghi”.

La Commissione Politiche economiche dell’Assemblea legislativa ha una lunga serie di competenze: agricoltura, silvicoltura, bonifica e infrastrutture rurali; artigianato; attività faunistico-venatoria; commercio con l’estero; commercio; cooperazione e associazionismo economico; economia verde e politiche integrate di prodotto; fiere, mercati, centri agro-alimentari; industria; misurazione oneri amministrativi, valutazione e attuazione delle leggi, clausole valutative nelle materie di competenza della commissione; pesca marittima e acquacoltura; politiche energetiche; politiche per l’occupazione nel sistema produttivo e professioni; produzioni alimentari; programmazione dei fondi strutturali europei; rapporti col sistema creditizio; ricerca scientifica; sostegno e servizi al sistema produttivo; tecnologica e innovazione dei settori produttivi; turismo e termalismo; tutela dei consumatori e degli utenti.

Massimiliano Pompignoli Presidente della Commissione Bilancio, affari generali e istituzionali

“Voglio indirizzare le mie congratulazioni all’amico Massimiliano Pompignoli votato all’unanimità dall’Assemblea legislativa alla carica di presidente della prima commissione Bilancio, affari generali e istituzionali, ruolo che già aveva ricoperto nella scorsa legislatura con grande professionalità e alto senso istituzionale. Questo riconoscimento avviene purtroppo in un periodo di grande emergenza sanitaria e economica. La popolazione dell’Emilia e della Romagna sta vivendo queste settimane con grande angoscia, sia per la salute dei propri cari, sia per quello che ci aspetta nel futuro sul fronte economico. Noi possiamo garantire la nostra presenza e la nostra attività quotidiana nelle Istituzioni, a Forlì, come a Bologna e a Roma con l’unico obiettivo di proporre progetti e realizzare provvedimenti per tutelare le persone e le famiglie, a partire dalle fasce più deboli. Cerchiamo di profondere tutto l’impegno possibile perché aziende, partite Iva, professionisti, famiglie, tutti i lavoratori, possano guardare con più serenità e speranza ai prossimi mesi”. Lo afferma il deputato della Lega Jacopo Morrone in una nota.

Più informazioni su