Emergenza Coronavirus. Lugo, procede lavoro capigruppo al consiglio comunale: tante iniziative dell’amministrazione

Marta Garuffi precisa che non esiste alcun tavolo di lavoro con le forze politiche dedicato all’emergenza in corso, contrariamente a quanto emerso dalla stampa in questi giorni.

Più informazioni su

Prosegue l’impegno delle forze politiche del consiglio comunale di Lugo per la condivisione delle informazioni e delle iniziative dell’amministrazione relative all’emergenza Coronavirus.

Anche sabato 4 aprile 2020 si è tenuta la riunione dei Capigruppo con la presidente del consiglio comunale Marta Garuffi. Hanno partecipato tutti i capigruppo delle sei forze rappresentate in Consiglio: Roberta Bravi (Per la Buona Politica), Fabio Cortesi (Lega Romagna), Mauro Marchiani (Movimento Cinque Stelle), Fabrizio Lolli (Gruppo Misto), Gianmarco Rossato (Pd) e Stefano Scardovi (Insieme per Lugo), oltre al sindaco di Lugo Davide Ranalli e alla responsabile dell’Area Welfare dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Carla Golfieri.

Al centro della riunione, l’impegno di tutte le forze politiche a collaborare unitariamente e concretamente per condividere le informazioni e ricercare le soluzioni più efficaci per superare la crisi epidemiologica, a favore di tutti i cittadini, a partire dai più fragili.

Tutti i gruppi consiliari hanno espresso la volontà di mettere da parte le rivalità politiche e collaborare con l’Amministrazione a favore dei cittadini e delle imprese. “Si sottolinea – precisa Marta Garuffi (in foto ndr) – che non esiste alcun tavolo di lavoro con le forze politiche dedicato all’emergenza in corso, contrariamente a quanto emerso dalla stampa in questi giorni, ma che l’unico organismo attivo, come da decisione assunta lo scorso 28 marzo, è la Conferenza dei capigruppo, dalla quale saranno diramati gli unici comunicati ufficiali”.

Il sindaco Davide Ranalli ha aggiornato le forze politiche sulla situazione dei contagiati e delle persone in quarantena obbligatoria a Lugo, ritenuta ancora sotto controllo dall’ottima organizzazione del plesso ospedaliero di Lugo e soprattutto dallo straordinario impegno del suo personale sanitario.

La commissione dei capigruppo ha approfondito le misure per il sostegno alle persone in condizioni di disagio assunte dall’Amministrazione comunale. Carla Golfieri ha spiegato quali sono le attività in corso e le modalità di accesso ai servizi, comprese le telefonate periodiche alle persone anziane e sole, le consegne a domicilio di farmaci e alimenti, il sostegno economico erogato sotto forma di buoni per fare la spesa in esercizi convenzionati, che partirà tra pochi giorni, dopo aver superato la fase di raccolta delle domande.

Sono stati verificati anche i controlli degli spostamenti, messi in campo dalla Polizia Municipale; su questo è emerso il progressivo buon comportamento dei lughesi nel periodo della crisi, sempre più ligi alle disposizioni ministeriali.

Sono state presentate anche le nuove misure per la sosta in piazza Garibaldi e in viale Dante, dove la sosta delle auto diviene fino alla fine del periodo di emergenza a tempo illimitato. Migliora intanto anche la disponibilità dei presidi di protezione, disponibili in alcuni esercizi commerciali, perlopiù farmacie e ferramenta rimaste aperte. L’Amministrazione comunale sta organizzando anche distribuzioni gratuite di questo materiale.

Si è inoltre evidenziata una unanime preoccupazione per le ricadute che questa pandemia avrà anche sul tessuto economico della nostra comunità. I gruppi hanno ribadito la necessità di mettere in campo tutte le risorse e gli strumenti necessari per sostenere le aziende e i lavoratori che devono potere operare in tranquillità con la necessaria sicurezza.

Più informazioni su