LpRa: “Via dell’Aratro, by pass strategico di Savarna, è da rifare”

Via dell’Aratro – scrivono da Lista per Ravenna – è una strada di Savarna breve, ma strategica e d’uso incessante, perché funziona come by pass tra le due arterie principali della località: via Savarna, che attraversa interamente il paese, e via Basilica, la strada provinciale che, scorrendogli a fianco, lo collega da un lato con Mezzano e dall’altro con Sant’Alberto, capoluoghi delle due aree territoriali del Comune di Ravenna situate a nord. Ciononostante, soffre di totale disattenzione. Presenta infatti innumerevoli dislivelli tra il piano strada e la banchina, fonte di inciampi e cadute dei pedoni e dei ciclisti, ma anche di sbandamento degli autoveicoli che vi incorrono, causa la perdita di aderenza degli pneumatici. Con le piogge, questi avvallamenti si riempiono di acqua, creando vere e proprie pozze che rendono invisibili ad ogni utenza stradale le buche sottostanti. A seguito della notevole pendenza della carreggiata, il dilavamento delle acque che scendono a valle durante gli acquazzoni porta detriti e fango sulla via Savarna, dove passa il massimo traffico veicolare del paese, insudiciando e rendendone scivoloso il manto”.

“Una denuncia di tale situazione da parte di una famiglia che abita in zona – avanzano – ha segnalato all’amministrazione comunale, senza ricevere risposta, che le orlature stradali sono praticamente sparite, in quanto sbrecciate e poi franate, al punto da produrre persino restringimenti della carreggiata. I residenti lamentano di essere costretti da sempre a sistemare la strada da sé, fortunosamente e alla meno peggio, per non ritrovarsi a camminare nel fango ad ogni acquazzone e per offrire un minimo di sicurezza e decoro all’area in cui vivono. Estirpano regolarmente anche le erbacce che crescono negli sgretolamenti e nelle solcature dell’asfalto. Esiste inoltre, nella via dell’Aratro stessa, un tratto abitato di circa 90 metri, parallelo alla via Basilica, che sembra sconosciuto all’amministrazione comunale, in quanto ancora sterrato, e quindi più adatto al transito dei mezzi agricoli e dei fuoristrada che dei pedoni e delle biciclette, ignorato anche dalla ditta che si è aggiudicata l’appalto per lo sfalcio dell’erba”.

“Inascoltati i loro richiami, alcuni abitanti di via dell’Aratro hanno chiesto aiuto a Lista per Ravenna, – concludono – i cui consiglieri territoriali Nicola Carnicella, residente a Savarna, e Andrea Fabbri, consigliere dell’Area di Mezzano, in cui questa località è compresa, hanno proposto al Consiglio stesso di Mezzano di inserire la messa in pristino di questa strada tra le opere da indicare all’amministrazione comunale come prioritarie”.