Elezioni. Un’iniziativa di Faenza Contemporanea e l’addio di Alessandra Cavina a Faenza nel Cuore

Più informazioni su

Faenza Contemporanea – lista che appoggia Massimo Isola – propone un incontro per oggi sabato 12 settembre alle ore 10.30 in Piazza del Popolo presso il gazebo vicino alla Fontana Monumentale in cui si parla di tematiche sociali, anziani e sicurezza con i candidati Oriella Mingozzi, architetto, Consigliere-Tesoriere dell’Ordine degli Architetti di Ravenna; Matilde Marletta, laureata in specialistica in Scienze Infermieristiche, e coordinatore di una struttura Socio assistenziale per anziani a Cesena; Valentina Fazio, architetto, libera professionista, insegnante. Ospite speciale: Antonella Bassenghi, artista e docente di formazione primaria e in ambito sociale. Interventi musicali: Tiziano Negrello (contrabbasso) e Fabio Cimatti (sassofono).

Sul fronte opposto – quello di Paolo Cavina – si registra invece una defezione, quella di Alessandra Cavina che si dimette dal ruolo di Vicepresidente di Faenza nel Cuore e da ogni legame con l’associazione dopo l’accordo di Paolo Cavina con il centrodestra.

“Con questa nota intendo rendere pubblica la mia decisione di dimettermi dal ruolo di Vicepresidente di Faenza nel Cuore e da ogni legame con questa associazione. – si legge nella missiva di Alessandra Cavina – Faenza nel Cuore nasceva nel 2019, promossa dal gruppo dirigente della lista civica Insieme per Cambiare, presieduta da Paolo Cavina, capogruppo della stessa in Consiglio Comunale, nella maggioranza di Centrosinistra di Faenza. Ho svolto il mio ruolo a favore dell’Associazione convinta di poter portare un contributo positivo per l’inclusione sociale e la solidarietà verso le fasce più deboli della nostra città. A fine luglio Insieme per Cambiare ha secondo me deciso di tradire questi principi, accettando di rappresentare la destra regressiva della Lega di Matteo Salvini, della Meloni e di Adinolfi, nonostante per anni avesse combattuto, anche dai banchi del Consiglio Comunale, quelle idee e quel modo di fare politica. Io non sono disponibile a tradire gli ideali che mi avevano mosso per donare il mio impegno a Insieme per Cambiare e Faenza nel Cuore e sento il bisogno di dichiararlo pubblicamente a tutti quei cittadini faentini che hanno partecipato alle attività dell’Associazione che avevo contribuito a promuovere.”

Più informazioni su