Lega Ravenna denuncia degrado a Marina di Ravenna e Lidi: “Strade abbandonate e pericolose”

Più informazioni su

I Consiglieri Comunali della Lega Ravenna denunciano la situazione, assieme alla Consigliera Territoriale Sabrina Bonomo ed al Presidente Roberta Mingozzi (del Consiglio territoriale del mare): “Da diverse settimane, forse mesi, si ravvisa una grave irregolarità nella pulizia di alcune vie di Marina di Ravenna e di altri Lidi. A Marina es, in via Vecchi e limitrofe, via Sebenico, viale dei Mille, da più di un mese nessuno passa a pulire il manto stradale, stessa situazione in altri Lidi es. Marina Romea, Porto Corsini ecc con il prevedibile risultato per cui l’accumulo di foglie secche e gli aghi di pino ricoprono la segnaletica orizzontale, i marciapiedi sconnessi e le radici degli alberi. Necessita ricordare che per quanto Marina e i restanti Lidi siano delle località frequentate prevalentemente nei mesi estivi, diverse persone vi risiedono o vi si recano in tutto l’arco dell’anno e la manutenzione delle strade deve essere sempre garantita ed eseguita con regolarità.
A nulla sono servite le segnalazioni già fatte pervenire all’ufficio competente. Si aspetta forse che qualcuno inciampi e si faccia male? Certamente, i residenti ed i frequentatori abituali della località meritano che gli venga riservata più attenzione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Oponopono

    Gli abitanti di Marina Romea invidiano le strade di Marina di Ravenna, pensate come sono messi.
    Un amico che ci abita tutto l’anno mi ha confessato che si vergogna ad invitare parenti e amici e che anche strade principali come viale delle Palme sono ormai impraticabili, se non a rischio di cadere in bicicletta o danneggiare la macchina.