Rotonda tra il Dismano e Via lunga. Ancisi (LpRa): “evitiamo ulteriori ritardi”

Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna in consiglio comunale, ha presentato un question time al sindaco di Ravenna per avere aggiornamenti in merito alla rotonda tra il Dismano e Via lunga e chiedere quale sia stato “l’esito della ricognizione di tutte le criticità segnalate dai Consigli Territoriali che vedono interessate le strade provinciali compreso questo svincolo”. Il consigliere sollecita un via libera alla realizzazione della rotatoria.

“Dopo quattro interrogazioni al sindaco tra il 31 gennaio e l’ottobre 2020, su “quel maledetto incrocio di Osteria tra via Dismano e via Lunga”, pare giunta al rush finale la costruzione della rotonda pervicacemente proposta da Lista per Ravenna affinché sia posto in sicurezza – dichiara Ancisi -. La pericolosità di questo crocevia a raso tra due strade soggette ad un traffico intenso, soprattutto diretto a Mirabilandia e ai lidi sud di Ravenna, è attestata dai dati di sinistrosità della Polizia locale di Ravenna e del 118. Chiedemmo, all’atto pratico, che si procedesse finalmente all’azione, indicando come passo necessario la stipula di un accordo tra Provincia e il Comune di Ravenna, la prima proprietaria delle due arterie, il secondo perché attraversano un suo centro abitato, affinché se ne ripartiscano tra loro i compiti e gli oneri”.

Ancisi riporta l’ultima risposta dell’assessore comunale Fagnani, pervenuta in data 9 novembre a Lista per Ravenna: “Gentile consigliere Ancisi, in riferimento al Suo Question Time ‘Sullo stato del progetto per la realizzazione di una rotatoria tra le vie Dismano e Lunga’, Le comunico quanto segue. La Provincia ha sviluppato un progetto di fattibilità che prevede una rotatoria eccentrica di diametro esterno di 35 metri con una previsione di  costo di circa 200.000 euro. In questi giorni è in corso tra il Comune e la Provincia una ricognizione di tutte le criticità segnalate dai Consigli Territoriali che vedono interessate le strade provinciali compreso questo svincolo. Si allega lo schema planimetrico del progetto effettuato dalla Provincia trasmessoci dall’ing. Nobile Paolo – Dirigente Settore Lavori Pubblici”.

“Un ulteriore ritardo nella esecuzione di questa rotatoria “salvavita” può costare caro – conclude il capogruppo -. Nel caso di un altro incidente mortale, per la vittima e per gli affetti dei suoi cari. Ma anche in termini strettamente economici, poiché, come si è espressa la Suprema Corte, gli enti proprietari delle strade possono essere chiamati al risarcimento dei danni qualora si tratti di incidenti stradali correlati ad una  mancanza accertata di sicurezza, conosciuta dagli enti stessi. Infine, tutti i feriti a causa di incidenti stradali gravano sul sistema sanitario nazionale”.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giorgio

    Io abito proprio lì e confermo che questo intervento è diventato indispensabile , sottolineo che oltre all’affluenza di mirabilandia nel periodo estivo , esiste anche adiacente a quella zona il raccordo della E45 in quanto regolarmente in stato di manutenzione il traffico viene deviato regolarmente su quell’incrocio causando ulteriore affollamento sopratutto con mezzi pesanti. È diventato estremamente indispensabile provvedere a quel tipo di modifica per ottimizzare la circolazione. Un grazie al Dott. Ancisi sempre attento anche a queste problematiche che “spesso” sfuggono a chi sta governando.

  2. Scritto da Flavio

    Questo incrocio è stato il drammatico teatro di numerosi incidenti. Speriamo di poter chiudere presto il sipario, grazie alla realizzazione di questa rotatoria salvavita. Non vorremmo assistere a un altro atto, perché non siamo su un palcoscenico dove dopo uno spettacolo parte l’applauso scrociante del pubblico. Siamo nella realtà, sulla strada, dove la gente perde la vita e dove dopo ogni incidente, regna il silenzio della sofferenza delle vittime e dei familiari.
    Da ciò che leggo si tratta di un intervento facilmente realizzabile, per altro con una spesa assolutamente contenuta. La vita non ha prezzo: ogni giorno in più che passa, è un rischio che si corre! Speriamo che la sicurezza non venga rallentata da un paio di firme…
    E quando si chiuderà davvero il sipario, l’unico applauso a Lista Per Ravenna che da subito ha intrapreso una vera e propria battaglia per questo problema!