Ravenna, approvato schema di accordo territoriale per redazione Piano Interregionale delle attività estrattive

Nella seduta di ieri (per chi volesse rivederla http://bit.ly/29AVl60 ) il consiglio comunale di Ravenna ha approvato lo schema di accordo territoriale PIAE/PAE ai sensi dell’articolo 43 della legge regionale 24/2017. La delibera è stata approvata all’unanimità dei 29 consiglieri presenti. Ha illustrato il documento l’assessore ai Servizi geologici Roberto Fagnani.

L’assessore Fagnani ha spiegato che si tratta di un accordo tra Provincia e Comune teso a pervenire alla redazione e all’approvazione di un unico Piano Infraregionale delle Attività Estrattive (P.I.A.E). È stato infatti ritenuto che la contestualità della predisposizione del PIAE/PAE permetta di ottenere diversi risultati positivi tra cui la riduzione dei tempi del procedimento di approvazione del PAE; la riduzione dei costi; l’uniformità dei linguaggi e della disciplina attuativa; l’omogeneizzazione della disciplina territoriale.

Sono intervenuti nel dibattito: Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), Marco Turchetti (Pd).

Il gruppo Lista per Ravenna si è detto favorevole perché si eliminano i doppi passaggi amministrativi e operativi; dal punto di vista politico ha auspicato che il consiglio comunale venga coinvolto anche durante l’iter di approvazione del piano e non abbia il mero ruolo di “passacarte”.

Il gruppo Pd ha affermato trattarsi di un primo passo da parte di Provincia e Comune verso la redazione di un unico documento; ha sostenuto che il consiglio sarà attento e coinvolto in tutte le fasi propedeutiche all’approvazione finale del piano.