Question time di Ancisi (LpRa) su riuso ex-passerella del Ponte Teodorico per ciclabile di Madonna dell’Albero e “scavalco” del fiume Ronco

Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna, in Consiglio comunale ha rivolto un question time al sindaco di Ravenna per avere chiarimenti in merito al possibile riuso dell’ex-passerella del Ponte Teodorico in funzione del progetto della pista ciclo-pedonale tra Madonna dell’Albero e Ravenna. “L’apertura del nuovo ponte Teodorico presso la stazione di Ravenna si prospetta imminente. Tra i tanti benefici che porterà alla città, quello di farvi passare i container da 40 piedi HC (high cube) di altezza maggiore dell’attuale, su Tir alti fino a quattro metri, completi di motrice e rimorchio e caricati su carri ribassati, porta con sé anche un maggior rischio per la sicurezza degli insediamenti intorno, causa un aumento considerevole del traffico di merci pericolose. Sarebbe stato meglio evitarlo con soluzioni strategiche di altro orizzonte urbanistico, ma è cosa fatta – dichiara Ancisi -. Quando Lista per Ravenna sollevò questo problema non da poco, riconobbe comunque “sacrosanto, se mai tardivo, che il centenario ponte, ormai malandato e dissestato, ridotto allo stremo, fosse demolito”. Fummo anche felici che quello nuovo “trascinasse con sé l’obbrobrio della sua inservibile passerella metallica, insulto anche alla visuale del vicino Mausoleo di Teodorico”.

“Quando le Ferrovie dello Stato presentarono i dati tecnici del progetto, dissero che erano “previsti anche lo smontaggio e la demolizione della passerella pedonale parallela al ponte”. In corso d’opera, fu però avanzata l’idea che potesse essere riutilizzata dal Comune di Ravenna per risolvere un altro problema di attraversamento ciclopedonale sul litorale, ad esempio quello sul fiume Savio, tra Lido di Classe e Lido di Savio” spiega il capogruppo.

Ancisi ricorda che “Lista per Ravenna ne parlò esattamente il 24 giugno 2020, presentando in Comune la petizione per “Una pista ciclo-pedonale tra Madonna dell’Albero e Ravenna”, sottoscritta da 1.100 cittadini. Nel caso che la proposta fosse accolta utilizzando l’argine destro del Ronco, dicemmo in effetti che “l’ex passerella sul ponte ferroviario Teodorico sarebbe idonea ad essere riutilizzata perché la pista scavalchi il fiume, notevole passo in avanti, tecnico-economico, verso la realizzazione dell’opera”. Problema preliminare per discutere complessivamente del progetto è comunque che il Comune ottenga dalla Regione la concessione di utilizzo dell’argine. Quando la petizione fu discussa, l’assessore ai Lavori pubblici Fagnani, nel dirsi favorevole alla proposta, assicurò sia che avrebbe effettuato una verifica sulla fattibilità dell’uso della vecchia passerella, sia che avrebbe trattato entro l’anno con la Regione per ottenere la concessione stessa dell’argine”.

In assenza di comunicazioni al riguardo, Ancisi, sollecitato anche da cittadini interessati ad averne, chiede al sindaco se:
1.     la vecchia passerella del ponte Teodorico è stata demolita oppure è disponibile;
2.     nel caso, se l’amministrazione ha verificato la fattibilità del suo riuso, ed eventualmente per quale altra esigenza;
3.     a che punto è la richiesta di concessione, da parte della Regione, dell’argine destro del fiume Ronco per realizzarvi una pista ciclopedonale tra Madonna dell’Albero e la città.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marco74

    Un pò tutti i partiti e liste civiche hanno proposto il riutilizzo della passerella chi ha proposto per collegare san pancrazio con ragone , chi come Ancisi ha proposto il riuso per un pista ciclabile da madonna dell’albero però non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire!!

  2. Scritto da Armando

    Bella, si, ma un opera faraonica e costosa per 4 gatti in bici, che percorrono la Ravegnana da Madonna a Ravenna.- Perlopiu’ usata da cicloturisti, non da semplici cittadini, che usano sempre di piu l auto e poco il bus, sempre vuoto !!!!Chi viene poi, da San Bartolo o ancor piu da s.stefano ??? con la pericolosita’ della via Cella ?? NESSUNO .- quindi…..

  3. Scritto da Giovanni lo scettico

    La vecchia passerella del ponte Teodorico non è riusabile, è stata fatta a pezzi con una enorme cesoia idraulica.

  4. Scritto da Alvaro Ancisi

    Non a caso la mia prima domanda è stata se la vecchia passerella del ponte Teodorico è stata demolita. Sentiremo tutto dall’assessore.

  5. Scritto da Giancarlo

    Caro Armando si vede che non conosci il traffico di biciclette che transitano da Madonna Dell’Albero (enorme) , poi io da abitante vorrei la ciclabile sicura per non essere investito dai mezzi che transitano sulla Ravegnana.

  6. Scritto da Giovanni lo scettico

    Gentile Ancisi, mi viene un dubbio: il ponte demolito dalla cesoia idraulica era stato costruito con fondi europei o sbaglio? Trovo un po’ strano rottamarlo in questo caso.