Cervia. I capigruppo di maggioranza su votazione su DUP e Bilancio 21-23: “rammaricati da decisione Lega di votare contro”

I Capigruppo di maggioranza in consiglio comunale, Antonio Emiliano Svezia di Insieme per Cervia, Tiziano Francolini  di Cervia Domani-Pri , Alain Conte di Cervia Ti Amo e Michele Mazzotti del Partito Democratico, commentano la votazione su DUP e Bilancio di Previsione 2021-2023, e la decisione della Lega di votare contro, dopo aver preannunciato voto di astensione.

“Una votazione che è seguita alla discussione in aula di giovedì scorso, costruttiva e aperta. Un confronto basato su una programmazione e una proposta di bilancio di previsione ben impostata, ambiziosa e proiettata nel futuro, oltre i confini di questo mandato. Una discussione che aveva prodotto l’accoglimento convinto e unanime del consiglio comunale ad un emendamento proposto dalla Lega Cervia, che destinava fondi per la progettazione di uno skate park nella nostra città – spiegano i quattro capigruppo -. Un confronto che aveva portato la stessa Lega Cervia, in sede di discussione, poi riportato anche dalla stampa locale, a preannunciare un voto di astensione che avrebbe certamente reso l’idea di una politica unita per il bene della città in un momento delicato e straordinario. Così come aveva fortemente richiesto il nostro Sindaco”.

“Il clima divisivo del Paese di questi giorni, ha fatto prevalere purtroppo anche qui logiche ideologiche e di parte, che hanno indotto i consiglieri della Lega a cambiare repentinamente idea e votare contro, nella giornata di ieri, 16 febbraio, ad un documento che avevano loro stessi per larghi tratti condiviso. Una scelta legittima, ma incomprensibile e che come maggioranza riteniamo chiaramente poco seria e poco coerente. Una scelta che ci lascia estremamente rammaricati” proseguono ritenendo che “si è persa un’occasione che i nostri cittadini attendevano e avrebbero certamente apprezzato”.

” Rimane però l’approvazione di un bilancio di previsione (aggiornato con l’emendamento proposto dalle opposizioni grazie al voto dell’intero consiglio e al lavoro encomiabile degli uffici), che sarà il faro per questa amministrazione e questa Giunta. Un programma progettuale che parte da punti fermi come la tutela delle fasce più deboli, il recupero dell’evasione fiscale, la garanzia dei servizi essenziali, il mantenimento costante dell’attuale pressione fiscale, per poi gettare lo sguardo in avanti con progetti ambiziosi come, per citarne soltanto alcuni: la riqualificazione del lungo mare di Cervia, il recupero della “Cervia del Sud” Pinarella e Tagliata nella zona colonie, la valorizzazione delle nostre saline e il Parco Urbano di Milano Marittima-Cervia. Il tutto in una piena transizione verde ed ecologica” sottolineano Antonio Emiliano Svezia di Insieme per Cervia, Tiziano Francolini  di Cervia Domani-Pri , Alain Conte di Cervia Ti Amo e Michele Mazzotti del Partito Democratico.

“Rinnoviamo quindi, la nostra soddisfazione per il lavoro svolto, condividiamo la visione progettuale e le modalità indicate per raggiungere gli obiettivi di programma. Continuiamo a sostenere l’azione di Sindaco e Giunta apprezzandone ancora di più la costante apertura al dialogo, la trasparenza e la correttezza istituzionale in uno sforzo sincero a tenere uniti Consiglio e città. Sforzo che purtroppo, questa volta, non è stato colto da tutti” concludono.