Quantcast

Ancarani (FI): zona rossa inaccettabile, Bonaccini ristori i danni con fondi regionali, la sua è “scelta scellerata”

Più informazioni su

“La scelta del presidente della regione Emilia Romagna di rendere “rossa” tutta la Romagna nonostante le diverse indicazioni del governo è di una gravità inaudita e non può essere subìta a capo chino. – dichiara in una nota Alberto Ancarani di Forza Italia – Purtroppo il sindaco de Pascale, essendo dello stesso partito di Bonaccini non ha la forza di esprimere il netto no che andrebbe rappresentato alla regione, a differenza del sindaco Zattini di Forlì che ha invece avuto la forza di opporsi la scorsa settimana al cosiddetto “arancione scuro”.”

Per la cronaca, in rosso ci sono da lunedì anche Forlì e Zattini.

“Fa poi sorridere che quel concetto di “regione culturale” rappresentato dalla Romagna, sempre negato dalla sinistra che non ha mai voluto neppure riconoscerne i confini fisici da provvedimenti ufficiali, venga ora riesumato al fine di punirla ulteriormente. – continua Ancarani – L’incapacità di gestire un contact-tracing efficace, di organizzare un sistema di terapia domestica strutturato a causa di una medicina territoriale lasciata per troppo tempo allo sbando, sono responsabilità proprio della regione retta da Bonaccini che ora, dopo aver compromesso l’istruzione e la formazione delle nuove generazioni attraverso una didattica a distanza singhiozzante e non risolutiva, e aver messo sul lastrico la gran parte degli esercizi commerciali, evidentemente non pago infligge ai romagnoli il colpo del K.O. istituendo una zona rossa assolutamente non necessaria. È del tutto evidente che i danni non siano ristorabili, ma una regione che restringe ulteriormente rispetto alle già dure scelte del governo deve anche assumersi la responsabilità di restituire economicamente ai contribuenti vessati almeno una parte delle cospicue perdite da essa causate” conclude il consigliere di Forza Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Piemme

    Basta!!!! Non so se arrivano anche a voi i dati giornalieri di contagi e morti che si riferiscono alla Regione Emilia Romagna, cosa volete fare con i vostri slogan da perenne campagna elettorale portarci a quello che è accaduto in Lombardia lo scorso anno. (Forse la decisione presa dal ministro Speranza è in base ai dati contagi e decessi che si riferiscono alla scorsa settimana, mentre questa settimana sono notevolmente peggiorati… Forse dovreste saperlo) Per fortuna che non abbiamo un presidente di Regione di destra!!! BASTA!!!!!!!

  2. Scritto da Gilberto

    Se Bonaccini ha fatto scelta scellerata, chi lo critica è incosciente, non curante della vita altrui, cerchiamo di salvare vite umane, poi tratteremo l’ economia.

  3. Scritto da Viola

    Sembrate ciechi e sordi! Il covid picchia duro e cammina sulle gambe di qualcuno( centinaia i contagi!) e lei,si deve ritenere molto fortunato di averlo ” scafato”senza finire in ospedale, nonostante ” io la mascherina non la metto!” Inutili e ridicoli i suoi paragoni con Forlì, la rimando all’ intervista di Carradori. Forlì e Cesena sono molto molto in emergenza,in base alla popolazione, molto più di Ravenna . Ma a parte questo,vorrei ricordarle che questa è una pandemia non una corsa campestre dove il primo che arriva prende il premio. Il premio,( la vita, la salute,il lavoro, la scuola) se non si prendono decisioni in anticipo e non in rincorsa come si è fatto finora lo perdiamo tutti! Mi auguro che arrivino i vaccini, che in questo periodo di chiusura si possano fare più vaccinazioni possibili in modo da limitare i contagi domani ed essere per una volta davanti al virus e non dietro ! Meno campanilismo politico e più pragmatismo politico!

  4. Scritto da batti

    le ricordo che se il suo presidente PRESCRITTO9 VOLTE avesse lasciato i denari dove dovevano restare adesso avremmo soldi per ristori e vaccini

  5. Scritto da Alex

    Quanti vaccini si acquistano con 49 milioni di euro?

  6. Scritto da nautilus

    Ancarani e il suo collega di cdx Morrone fanno campagna elettorale sulla pelle dei cittadini. Al netto dei disagi che simili decisioni inevitabilmente comportano, mi sembrano atteggiamenti francamente irritanti che dimostrano la pochezza di una coalizione che aspira a governarci per i prossimi anni.

  7. Scritto da Silvano

    Ma dove abita questo Ancarani? Da noi i numeri dei nuovi contagiati giornalieri non sono mai stati così alti come adesso. Io direi un bel grazie a Bonaccini.

  8. Scritto da batti

    quando governava il suo capo prescritto, invece di “spendere” 5 miliardi in alitalia si poteva fare un vaccino tutto nostro. per dirne una