Quantcast

Fusignano. Quattordici nuovi casi, sette persone trasferite in covid Hotel

Il Sindaco di Fusignano, Nicola Pasi, riporta di quattordici nuovi casi nel comune, il dato più alto registrato da inizio pandemia. Sette persone sono ospiti di un centro di accoglienza profughi individuati a seguito dell’immediata indagine epidemiologica conseguente ad una positività accertata nei giorni scorsi. Le sette persone, tutte asintomatiche, sono state trasferite in un covid hotel in riviera ed è stata predisposta la quarantena per i restanti ospiti della struttura la cui situazione epidemiologica sarà tenuta monitorata nei prossimi giorni.

Due persone (un’ottantenne e una novantenne) entrambe asintomatiche sono state individuate all’interno di una comunità alloggio a seguito di una positività rilevata in un operatore assistenziale. Le positività accertate all’interno della struttura sono in realtà quattro di cui però due non residenti a Fusignano e pertanto non conteggiate nel riepilogo del nostro comune.

“Tutti gli ospiti della struttura erano fortunatamente stati vaccinati nel mese scorso e la positività non è si presentata in forma sintomatica. Sappiamo che i tamponi rilevano anche la minima traccia di presenza del virus” – dichiara Pasi, scendendo maggiormente nei particolari- “Sono in corso ulteriori indagini epidemiologiche in una struttura limitrofa in cui è risultato positivo un secondo operatore.
Tre persone (una sessantenne sintomatica e due ottantenni asintomatiche) sono invece state individuate tramite contact tracing e altre due persone (una quarantenne e una cinquantenne entrambe asintomatiche) sono state rilevate da tampone eseguito privatamente.
Delle quattordici persone individuate oggi solamente una risulta pertanto sintomatica e i nuovi contagi rilevati sono tutti riferiti ad attività di controllo finalizzata al contenimento della diffusione del virus.
Attualmente a Fusignano risultano positive un’ottantina di persone, di cui una decina precauzionalmente ricoverate in ospedale tra le quali una sottoposta a terapia intensiva.
Porgo a tutti loro il caro abbraccio della nostra comunità ed un caro in bocca al lupo per una pronta e serena guarigione.
I contagi giornalieri registrati in provincia di Ravenna sono 177 (43 più di ieri, riferiti 2.034 tamponi refertati, la media della scorsa settimana è stata di 174 casi al giorno) con 74 asintomatici e 103 sintomatici di cui 2 ricoverati.
Come nei giorni scorsi si rileva una situazione provinciale progressivamente tesa alla riduzione dei contagi.
Per quanto riguarda la nostra comunità occorre ancora finalizzare i nostri sforzi e le nostre attenzioni individuali al contenimento del virus.
Le diverse positività asintomatiche individuate anche oggi e le conseguenti disposizioni di quarantena vanno esattamente in questa direzione”.