Quantcast

Martedì 13 aprile si riunisce il consiglio comunale di Ravenna: l’ordine del giorno dei lavori

Martedì 13 aprile alle 15.30, si riunirà il Consiglio comunale, in videoconferenza con collegamento esclusivamente da remoto, visibile anche sulla pagina facebook Comune di Ravenna e il giorno successivo sul sito del Comune all’indirizzo http://bit.ly/archivio-sedute-cc.

La seduta si aprirà con la trattazione dei seguenti question time: “Test sierologico prima del vaccino Covid, necessario per la salute dei nostri concittadini” presentato da Emanuele Panizza (Gruppo Misto); “Decreto sostegni: critiche da parte di molte associazioni di categoria. Qual è la posizione del sindaco de Pascale?” presentato da Veronica Verlicchi (La Pigna); “Aiuole pericolose nel nuovo viale Zara di Marina” presentato da Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna); “Sul trasferimento dell’operatività della filiale Unicredit di Casalborsetti” presentato da Marco Frati (Pd); “Eni Versalis, quale futuro?” presentato da Mariella Mantovani (Art.1) e Michele Distaso (Sinistra per Ravenna).

Sarà poi data comunicazione dell’elenco delle interrogazioni che non hanno ricevuto risposta nei termini. Seguirà l’interrogazione: “Sul piccolo fornaio evasore involontario della Tari, ma inadempiente è stato il Comune” presentata da Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna).

Saranno quindi trattate le proposte di deliberazione: “Modifica del testo unico contenente la disciplina degli istituti di partecipazione, del difensore civico, della rappresentanza dei cittadini non italiani appartenenti a paesi dell’Unione europea e dei cittadini stranieri extra UE o apolidi (articoli 38-47- capi VI e VII) approvazione del regolamento della rete interculturale delle cittadine e dei cittadini soggiornanti nel comune di Ravenna sui temi dell’immigrazione, dell’intercultura e dell’inclusione (Riti)” presentata dall’assessora Valentina Morigi; “Modifiche di articoli vari del vigente regolamento sul funzionamento del Consiglio comunale” presentata dall’assessore Gianandrea Baroncini; “Autorizzazione al rilascio di parere in deroga, mediante la procedura prevista dall’art. 20 l.r. 15/2013, per opere di riqualificazione di palazzo Guerrini e dei retrostanti annessi per ospitare farmacia e servizi sociosanitari mediante opere di restauro e ristrutturazione”; “Ampliamento di stabilimento produttivo esistente Roncuzzi S.r.l. sito a Mezzano (Ra) in via del Campo Sportivo n. 40, con procedimento unico in variante agli strumenti urbanistici vigenti ai sensi dell’art. 53 della L. R. 24/2017 – richiedente: Roncuzzi S.r.l”.

Ed ancora “Valutazione in merito alla variante all’elaborato Poc 13 ricognizione vincoli espropriativi e dichiarazioni di pubblica utilità’ del Poc ai sensi dell’art. 52-quinquies, comma 2, del D.p.r. 8 giugno 2001 n. 327 e ss.mm.ii, finalizzata al rilascio dell’autorizzazione alla costruzione ed esercizio di metanodotto Ravenna-Chieti rifacimento del tratto Ravenna-Jesi dn 650 (26”) dp 75 bar ed opere connesse di interesse nazionale, (tratto all’interno del comune di Ravenna), con accertamento della conformità urbanistica, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità con urgenza ed indifferibilità dell’opera” presentate dall’assessora Federica Del Conte; “Manifestazione di volontà alla costituzione di usufrutto tra archidiocesi di Ravenna-Cervia e Comune di Ravenna avente ad oggetto i campi da calcio di Santerno e di Sant’Antonio” presentata dall’assessore Massimo Cameliani.