Quantcast

Faenza, Bertozzi (Fd’I) presenta interrogazione sulla vicenda Il Fontanone-Asp dopo sentenza del Consiglio di Stato

Più informazioni su

Il consigliere comunale faentino di Fratelli d’Italia, Stefano Bertozzi, ha presentato un’interrogazione in merito alla recente sentenza del Consiglio di Stato con cui viene sospeso il passaggio della gestione dei 112 posti della Cra Il Fontanone dall’attuale gestore all’Asp della Romagna Faentina.

“Ritengo sia necessario indagare ulteriormente e raccontare alla città quali sono e di chi sono le responsabilità politiche che hanno portato all’attuale situazione di profondo deficit economico dell’Asp. – dichiara Bertozzi – Le perdite 2018 e 2019 sono state consuntivate ed hanno intaccato in maniera significativa il patrimonio di Asp, i proventi della cessione del Fondo Provosta (205.000 euro) che  dovevano essere destinati ad investimenti sul patrimonio immobiliare del Comune di Faenza sono stati dirottati a copertura di quelle stesse perdite di parte corrente, una parte significativa dei fondi Covid girati dallo Stato centrale sarà verosimilmente destinata alla copertura del deficit 2020. Fatto grave è che questa gestione chiaramente insostenibile sta intaccando uno dei principi cardine che stavano alla base di Asp: le entrate patrimoniali garantite dal cospicuo patrimonio immobiliare di proprietà, proveniente dai lasciti di numerosi benefattori faentini, doveva costituire – come sempre è accaduto – un elemento di compensazione e di riequilibrio delle rette applicate agli anziani ospiti. Con il recente incremento delle rette per i non accreditati anche questo fondante aspetto è venuto meno.”

“La scelta dell’Amministrazione ha esposto il Comune e l’Unione tutta ad una complicata querelle legale che doveva e poteva essere evitata, esistono ancora – salvo documentate smentite – problemi e ritardi nella definizione delle procedure relative al personale. Attendiamo risposte chiare e rapide perchè stiamo giocando con i danari dei contribuenti” conclude Stefano Bertozzi di Fratelli d’Italia.

Più informazioni su