Quantcast

Interpellanza della Lega Cervia sui disagi nel trasporto scolastico: “condizioni al limite della pericolosità”

I Consiglieri Comunali del Lega Salvini Premier hanno depositato un’interpellanza a risposta scritta, nella quale chiedono a Sindaco, Giunta e Delegato ai Trasporti chiarimenti in merito alla questione “disagi nel trasporto scolastico”.

I leghisti Enea Puntiroli, Daniela Monti, Stefano Versari, Gianluca Salomoni, Monica Garoia sottolineano che “il problema del trasporto pubblico scolastico gestito dalla società START ROMAGNA si ripresenta da diversi anni ad inizio di ogni anno scolastico e che molti genitori si lamentano per le condizioni al limite della pericolosità in cui i ragazzi sono costretti a viaggiare ogni mattina”.

“Con la situazione Covid, dovrebbe essere garantita la sicurezza ed evitata ogni situazione di possibile contagio, assicurando sui mezzi il distanziamento e predisponendo, di conseguenza, ogni tipo di misura utile affinché i ragazzi evitino ogni possibile rischio” proseguono, sottolineando che  “la Società in questione ci aveva dato rassicurazioni sull’aumento dei mezzi a disposizione (cosiddetti bus BIS-COVID)” e che “l’abbonamento annuale incide in maniera pesante sul bilancio di molte famiglie e considerato che non sono stati elargiti rimborsi di nessun genere per la mancata fruizione del servizio dovuta ai mesi trascorsi in DAD”

“La situazione ad oggi è di massima criticità, con autobus strapieni, ragazzi non distanziati sui mezzi, studenti che rimangono a piedi per garantire la capienza ridotta all’80%” spiegano dalla Lega.  “La società in questione è sotto-organico di almeno 99 autisti che non hanno aderito alla obbligatorietà del green-pass”.

Il gruppo chiede quindi a Sindaco, Giunta e al Delegato ai Trasporti “come si intenda risolvere al più presto questa situazione di incertezza e criticità anche sanitaria, e garantire ai nostri ragazzi spostamenti tranquilli e degni di un paese civile?  Quali sono le motivazioni che continuano a portato a questa grave mancanza e quale giudizio esprime la giunta in merito alle problematiche esposte?”