Quantcast

Lugo. A Voltana due eventi per non dimenticare il Fascismo

Più informazioni su

Venerdì 29 ottobre presso la Sala Comunale della Casa del Popolo (primo piano) di Voltana andrà in scena una serata composta da due iniziative per non dimenticare le violenze fasciste commesse nel territorio della Bassa Romagna.

Alle 20 ci sarà l’inaugurazione della mostra dal titolo “1921- La Marcia Dantesca. I fascisti festeggiarono il IV centenario della morte di Dante con la Marcia su Ravenna”.

La violenza e le devastazioni delle squadre fasciste colpirono in quei mesi di 100 anni fa anche Voltana dove fu appiccato il fuoco alla Casa del Popolo. La mostra resterà aperta sabato (10-12 e 15-17) e domenica (10-12 e 15-17).

A seguire, alle 20.30 ci sarà un incontro dal titolo “Don Giovanni Minzioni: il prete ucciso dai fascisti”. Il prete di Argenta, contrario al regime fascista, fu aggredito e ucciso da due squadristi nell’agosto del 1923.

Durante la serata interverranno Giuseppe Masetti (Direttore Istituto storico della Resistenza in Ravenna), Gian Luigi Melandri (curatore del diario di Don Minzoni: Memorie 1909-1919) e il sindaco di Lugo Davide Ranalli.

Per la partecipazione sono necessari green pass, mascherina e distanziamento.

L’evento è organizzato da ANPI Voltana, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna, Consulta di Voltana Chiesanuova Ciribella, con il patrocinio del comune di Lugo.

Più informazioni su