Lega Faenza torna sull’installazione di videocamere: “Sicurezza non è priorità dell’amministrazione comunale”

Andrea Liverani e Gabriele Padovani, gruppo consiliare Lega Faenza, tornano sull’argomento installazione videocamere nel territorio per favorire una maggior sicurezza: “Sono anni che la Lega sottolinea come nel territorio la sicurezza non è fra le priorità di questa amministrazione di sinistra. Nella nuova giunta, secondo noi, la situazione è addirittura peggiorata con degrado in aumento e con poco interesse da parte dell’Assessore alla sicurezza.

La stessa giunta ha evidenziato problematiche in alcune vie e parchi della città (ad esempio le vie e il Parco adiacente alla Palestra della Cavallerizza) senza aver ancora risolto la situazione ed ora anche il centro storico è interessato non solo da microcriminalità, ma anche dalle ennesime aggressioni verbali da parte di alcune famiglie rom ai cittadini.

La Lega ha sollecitato in più occasioni l’installazione di videocamere di sorveglianza, ma forse la giunta non se ne ricorda, nonostante le promesse.

“Speriamo vivamente che la Giunta e l’Assessore Bosi si ricordino delle promesse e che tutelino i cittadini quando camminano per strada. – scrivono Andrea Liverani e Gabriele Padovani, consiglieri comunali della Lega a Faenza – E’ inutile presentare mozioni in consiglio comunale per la valorizzazione del centro storico, annunciate strumentalmente in conferenza stampa, per poi assistere quotidianamente in qualsiasi ora del giorno e della notte, ad episodi di illegalità e degrado. La buona riqualificazione – continuano i consiglieri – parte proprio dalla sicurezza che percepiscono i cittadini e i turisti che frequentano il centro. Ci teniamo a precisare che non è questione di ROM, ma è semplicemente il far rispettare le regole e le leggi a tutti, specie a chi da questa comunità ha ottenuto cittadinanza ed abitazione.”

La Lega auspica un intervento di sicurezza con videocamere di sorveglianza in tutte le zone disagiate e pericolose e con particolare attenzione al centro storico, il salotto della nostra città”.