Quantcast

Capucci (FdI) invita il Sindaco Ranalli a non accantonare “l’ipotesi di sistemi di purificazione e condizionamento dell’aria in ambienti scolastici”

Più informazioni su

La maggioranza del Consiglio comunale di Lugo ha respinto la mozione proposta dal consigliere del gruppo misto Solaroli ed appoggiata da tutta l’opposizione per valutare una possibile applicazione di sistemi di purificazione e condizionamento dell’aria in ambienti scolastici. “Non vogliamo pensare che il sindaco voglia impedire tale importante valutazione solo ed esclusivamente per ragioni ideologiche, quindi visti i vari ed autorevoli studi che dimostrano la validità dei sistemi di purificazione e condizionamento dell’aria, in particolare per la prevenzione in merito alla diffusione virale, ho pensato che tale diniego sia stato motivato da ragioni economiche. – dichiara Rudi Capucci di Fratelli d’Italia – A questo punto ho fatto una riflessione sul piano triennale degli investimenti del comune di Lugo per capire quali altre strategie volesse adottare il sindaco e la giunta del comune di Lugo.”

Capucci mette nel mirino le spese relative al Teatro Rossini, rilevando che “la ristrutturazione del teatro è costata 2.150.000 euro, il nuovo direttore Dott. Barberini costa 70.000 all’anno, il festival della musica barocca è costato ai cittadini la bellezza di 1.400.000 con un incasso di circa 95.000 euro e una perdita di 1,3 milioni di euro! A partire dalla prossima primavera è previsto un investimento in programmazione ed organizzazione di eventi di 500.000 euro (2022), 850.000 euro (2023) e 700.000 euro (2024).” Per Capucci si tratta di una “concreta prospettiva di sperperare soldi dei cittadini lughesi.

“Non abbiamo niente in contrario agli eventi culturali, al teatro o più in generale alla cultura, anzi crediamo sia un tema fondamentale per la vitalità della nostra città e che concorra ad elevare la qualità della vita dei cittadini. Certo è che vedere tanto “sfarzo” da un lato e dall’altro tanto disinteresse, anche solo per una semplice valutazione per un’opportunità di prevenzione e sicurezza negli ambienti scolastici o più in generale in ambienti pubblici ci fa pensare che qualcuno non abbia ben compreso né la valenza né il reale costo che sarebbe sicuramente di gran lunga inferiore agli investimenti citati per il teatro. Tutto ciò premesso invito il sindaco e la giunta a riconsiderare tale opportunità nell’interesse degli studenti degli insegnanti e delle famiglie” conclude Rudi Capucci di Fratelli d’Italia Lugo.

Più informazioni su