Quantcast

Question time di Ancisi (LpRa) al sindaco di Ravenna sui platani del viale della stazione: siano ripiantati

Più informazioni su

“Passando in zona stazione, mi sono accorto che nei viale Farini e Pallavicini hanno recentemente tagliato tanti alberi. Altri già mancavano, in quanto si vedono da anni gli stalli vuoti. Ho fatto un giro completo, contando che in tutto sono 18. Il grosso degli alberi soppressi è in viale Pallavicini, dove l’estetica del viale è compromessa. Anche su viale Farini ho comunque contato diversi buchi. Sono messi meglio viale Santi Baldini (successivo a viale Pallavicini) e viale Pietro Maroncelli (da viale Farini a via Ugo Bassi), dove risultano pochi abbattimenti. Il centro storico ha rari viali alberati, nessuno come questi, con la doppia fila, per cui il Comune dovrebbe evitare di mandarli in malora. Si dovrebbe almeno effettuare la ripiantumazione dei platani in tutti gli stalli vuoti dei viali della stazione”. Così un cittadino che ha scritto ad Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna.

“Il regolamento comunale del verde sembra dar ragione al nostro concittadino. – puntualizza Ancisi – Nella premessa al capitolo sulla “Tutela delle alberature pubbliche e private”, è infatti scritto: “Gli alberi forniscono numerosi benefici alle comunità che li ospitano: ambientali, ecologici, estetici, culturali e psicologici. Chi si occupa di gestione degli alberi deve prima di tutto garantire la massima espressione dei benefici che essi forniscono attraverso la salvaguardia della loro integrità biologica ed architettonica. […] La gestione degli alberi deve essere tecnicamente ed economicamente proporzionata al reale livello di rischio. […]  Chi si occupa di gestione degli alberi non deve evitarne il cedimento strutturale, ma le potenziali conseguenze negative dello stesso, privilegiando soluzioni che non incidano sull’autodeterminazione dell’albero” […]. Seguono poi le norme secondo cui: “Gli abbattimenti realizzati direttamente dal Comune di Ravenna dovranno essere preventivamente valutati dagli uffici comunali preposti. […] I casi in cui è possibile abbattere alberature sono: albero pericolante e/o con problematiche fitosanitarie che lo rendano pericoloso; danni oggettivamente riscontrabili a strutture e/o impianti tecnologici; eccessiva densità di impianto limitatamente agli alberi soccombenti; ristrutturazione di aree verdi, alberate, ecc. e lavori pubblici”.

Ancisi chiede al sindaco di conoscere: quanti alberi risultino essere stati abbattuti nel tempo e mai rimpiazzati nei viali in zona stazione, cioè i viali Farini, Pallavicini, Santi Baldini e Maroncelli; per quali cause siano stati consentiti i più recenti abbattimenti; ma soprattutto, se il sindaco stesso voglia procedere a sostituire gli alberi abbattuti con altrettanti platani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanna Montanari

    È una lotta impari con un’amministrazione che non ha mai avuto attenzione all’ambiente, che pensa solo a cementificare e ad abbattere alberi, come anche i famosi 6 tigli secolari di Ragone. Qualsiasi assessore all’ambiente non ne ha un’idea, non risponde, non sa non c’era e, se c’era, dormiva.

  2. Scritto da sentinella

    Il cons. Ancisi sembra l’unico interessato al centro storico e l’unico che ascolta i cittadini. Ottimo intervento, gli alberi sono fondamentali per la qualita’ dell’aria e sappiamo quanto e’ pessima quella che respiriamo.

  3. Scritto da Franco

    Sono cortesemente a chiedere di aggiungere alla conta quelli abbattuti e non ripiantati in: via Trieste, via T. Gulli, via Filippo Lanciani, via Curzola area verde. Tutti i giorni si fanno foto di nuove piantumazione e aree verdi, ma perché non ripiantiamo gli alberi abbattuti?

  4. Scritto da armando

    d,accordo, ripiantiamoli pure!!! ci mancherebbe, VIVA IL VERDE.- Pero’ poi, non lamentiamoci delle foglie che cadono (naturale!!!) e otturano le fogne (naturale ).-

  5. Scritto da Luciano Marcon

    Giusto il commento di Alvaro Ancisi, non capisco del taglio degli alberi.Questi dovevano essere abbattuti solo se pericolanti o pericolosi per il cittadino. Voglio sapere il perché.