Quantcast

“Lavori al palo sul ponte di via Baiona?”. Question time di Viva Ravenna

Più informazioni su

Il consigliere comunale di Viva Ravenna Nicola Grandi ha rivolto un question time al sindaco Michele de Pascale, per avere chiarimenti circa i lavori sul ponte di via Baiona.

“Il 25 novembre scorso presentai al sindaco un’interrogazione nella quale segnalavo una (presunta) situazione di ritardo nei lavori di via Baiona, con particolare riferimento al ponte 118, nel cantiere del quale non si vedevano operai da giorni”, spiega Grandi.

Un primo chiarimento, come riporta Grandi nel documento, era arrivato dall’assessora ai lavori pubblici Federica Del Conte, che aveva fornito rassicurazioni sull’andamento dei lavori oltre che sulle puntuali verifiche poste in atto dagli uffici in merito al controllo.

Ma in seguito, segnala il consigliere, il cantiere è apparso comunque deserto, almeno dal 20 dicembre scorso.

“Considerato e sottolineato per l’ennesima volta il sacrificio richiesto a residenti, lavoratori e turisti, obbligati a percorrere molti chilometri aggiuntivi per raggiungere le località dei lidi nord, disagio peraltro solo parzialmente limitato dalla riduzione dei costi per l’utilizzo del traghetto (riduzione oltretutto non estesa a tutte le località)” il consigliere chiede dunque al sindaco “se sia a conoscenza di fatti che abbiano portato a questa sospensione dei lavori e come intenda procedere per far sì che il calendario della attività da svolgersi consenta
davvero la riapertura della via Baiona per il giorno 31 marzo come previsto e promesso oltre che ribadito dall’assessore in occasione della risposta di cui sopra”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da umarel

    Ravenna ha imprese che realizzano opere faraoniche in tutto il mondo vedi CMC e ACMAR per ponti e strade e MICOPERI per i sollevamenti per ripristinare un collegamento così importante ci sono a lavorare tre operai con martello pneumatico, cazzuola e badile e per sollevarlo di 20 cm si dice debba venire una ditta dall’estero……..ande’ propri propri ben!!!!

    s’ì l’avess fat fe’ a luietri d’astora e pont l’era zà avert da un pezz!!!!

    VARGUGNIV!!!

  2. Scritto da agi62

    hahahahaha, “puntuali verifiche poste in atto dagli uffici in merito al controllo”…
    Sarà meglio che questi fantomatici uffici si sveglino e controllino sul serio perchè la metà degli asfalti rifatti sulle nostre strade durano meno di sei mesi poi iniziano a sbriciolarsi o ad affossarsi, non voglio immaginare cosa vadano a controllare ai due ponti.

  3. Scritto da Andrea

    Sig umarel faccia una visura camerale delle ditte che ha citato poi ne tragga una conclusione lei, se poi ne da evidenza sarebbe auspicabile