Quantcast

PD di Lugo: “Al via le riunioni delle Consulte di decentramento per la presentazione del bilancio di previsione 2022-2024 e del Dup”

Più informazioni su

Il PD di Lugo informa che si stanno tenendo le riunioni delle Consulte di decentramento per la presentazione del bilancio di previsione 2022-2024 e del Dup. Sono appuntamenti ai quali il PD di Lugo assegna un’importanza assoluta per costruire una partecipazione popolare e trasversale, poiché li considera fondamentale obiettivo per l’attività politica e amministrativa.

“Il bilancio presentato in Consiglio Comunale dal sindaco contiene numeri importanti” -dichiara un portavoce del PD Lugo-, in particolare su investimenti e riduzione del debito, incardinati su una visione ambiziosa di città. Le consulte di
questi giorni non rappresentano solo il luogo dove illustrare ai cittadini quanto in programma per il prossimo triennio ma anche l’occasione per esprimere la propria opinione e portare all’attenzione dell’amministrazione eventuali criticità e proposte.
Per questo l’atteggiamento dei consiglieri di circoscrizione del PD è propositivo in tutte le consulte, persone attive per dare una risposta ai problemi vissuti nel proprio quartiere. Solo per fare due esempi: la situazione della viabilità nel comparto di Madonna delle Stuoie e la priorità, avanzata e condivisa, nella consulta di Voltana sul tema degli investimenti per garantire la sicurezza idraulica del territorio.

Nel primo caso è fondamentale ribadire la piena volontà a trovare una soluzione per il comparto viabilistico di Lugo Sud anche senza il progetto, mai realizzato e ormai giustamente riconsiderato, del sottopasso; il momento del bilancio può essere l’occasione per rilanciare una programmazione sul tema”.

Quanto avanzato dalla presidente e dai consiglieri di maggioranza di Voltana, raccolto immediatamente dall’amministrazione, secondo il PD di Lugo dimostra l’importanza delle consulte di decentramento e del territorio. “Fin dal primo bilancio questa amministrazione si è sempre impegnata per far fronte a fenomeni di allagamenti e porvi rimedio” dichiara sempre il portavoce, aggiungendo- su questo solco l’investimento da realizzare nella frazione di Voltana rappresenta un altro passo fondamentale con l’obiettivo di risolvere il problema dell’allagamento di alcune zone specifiche, cancellando così quelle immagini che purtroppo, anche a causa degli improvvisi fenomeni di pioggia, abbiamo visto diverse volte anche quest’anno.

Da sempre crediamo che la forza di questo territorio sia quella di essere capace di progredire in modo uniforme, tanto nella città quanto nelle piccole realtà che lo compongono, ed è proprio l’attenzione alle consulte di decentramento, espressione di tutte le località, la dimostrazione della volontà di garantire che interventi ed investimenti tocchino tutti i cittadini. Questo per esempio è lo spirito con cui si costruiranno le priorità nella manutenzione stradale e ciclopedonale raccogliendo le stesse proprio dalle consulte.
Attendiamo che la discesa dei contagi che si sta intravedendo in questi giorni diventi una realtà per tornare anche alle riunioni in presenza in tutti i luoghi del territorio lughese per affrontare, in modo ancora più incisivo, i tanti temi cari ai cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Secondo Valgimigli

    Scusate ma questo esponente del PD si è accorto che la giunta ha redatto un piano investimenti e relativo bilancio senza ascoltare minimamente le consulte e i relativi cittadini,come si fa’a sostenere che le consulte sono fondamentali per il governo della città quando vengono convocate una volta all’anno per esprimere un parere obbligatorio su scelte già fatte solo perché obbligatorio da regolamento.

  2. Scritto da Flavia FOSCHINI

    Credo nella partecipazione attiva e non subalterna dei cittadini , ma riscontro l’impossibilità di dare voce a questi ultimi. Le segnalazioni , tutte documentate, che ho fatto all’Amministrazione circa l’annosa problematica dell’inadeguato sistema fognario con relativi disservizi non hanno avuto risposta. Al contrario il gestore del servizio idrico, da me direttamente interessato, ha preso in carico la segnalazione e provveduto ( non era mai successo prima) ad effettuare un intervento di verifica e pulizia. Domanda : le numerose e reiterate lamentele dei cittadini sulle criticità che via via si prospettano per quale motivo non vengono raccolte , esaminate , verificate dalla Istituzione e non possono costituire elementi dialettici di confronto per mirare alle soluzioni ?