Ercolani (Lega): “Lidi ravennati: è ora di piani e azioni concrete, basta promesse dall’Amministrazione”

Più informazioni su

“Da tempo – dichiara Giacomo Ercolani (Lega) – diciamo che i lidi ravennati necessitano di una vera rivalutazione, che non si può ridurre al progetto degli stradelli retrodunali avviato dalla Giunta, ma deve riguardare anche e soprattutto il potenziamento del trasporto pubblico, la sicurezza, l’offerta di servizi e la manutenzione stradale. In primo luogo, emerge chiaramente, come sia necessario predisporre un piano di lungo periodo per interventi strutturali necessari a contrastare il degrado del manto stradale nei 9 lidi, la strategia adottata fino ad ora che prevede sporadiche manutenzioni si è rivelata inadatta ed estremamente costosa, noi riteniamo opportuno che il Comune definisca un piano di interventi pluriennale, programmando l’installazione di casse di contenimento per le radici e di manto stradale drenante a basso spessore, il tutto per porre fine all’annoso problema causato dalle radici nei lidi”.

Per Ercolani “Appare poi oggi fondamentale potenziare il trasporto pubblico da Ravenna verso i lidi e fra i lidi, si evidenza la necessità di migliorare il servizio di trasporto autobus, abbattendo i costi per gli utenti ed incentivandolo come alternativa alle auto, in un’ottica di tutela ambientale e riduzione del traffico. Appare poi fondamentale prendere in considerazione lo studio di fattibilità per un treno urbano che colleghi la città ai lidi nord, Casal Borsetti, Marina Romea, Porto Corsini, utile non solo in estate per incentivare il turismo verso queste località ma fondamentale anche in inverno per studenti e lavoratori che devono raggiungere la città, questo strumento potrebbe ridurre enormemente il traffico sulla via Baiona abbattendo i carichi inquinanti e riducendo i tempi di percorrenza. Un’altra proposta da prendere in considerazione riguarda lo studio di fattibilità per un ponte mobile ciclopedonale che colleghi Porto Corsini e Marina di Ravenna, un ponte mobile di ridotte dimensioni e costi, che potrebbe rappresentare un ulteriore incentivo a spostarsi in bicicletta lungo i lidi affiancando il servizio del traghetto, traghetto che potrebbe essere così predisposto al solo traffico veicolare”.

“Per quanto riguarda il tema sicurezza – avanza Ercolani – nei lidi si evidenzia la necessità di intensificare la presenza di forze dell’ordine durante le serate più frequentate, intensificare i controlli sugli automobilisti per ridurre gli incidenti ed installare il Targa-System in tutti i lidi per una maggiore capacità di contrasto ai furti, importante poi rimane la lotta all’abusivismo commerciale in spiaggia, da sempre una battaglia della Lega. Per noi garantire la sicurezza nei lidi significa portare un valore aggiunto all’offerta turistica e dare una risposta concreta alle richieste dei residenti nel contrasto al degrado e alla criminalità”.

“Quando parliamo di implementare un sistema di servizi adeguato anche nei lidi, pensiamo in particolare ai servizi sanitari fondamentali per garantire la salute di residenti e turisti, servizi oggi poco sviluppati, con spesso la necessità di percorrere chilometri per potere accedere a prestazioni di base. Pensiamo poi ai servizi sportivi, con l’obiettivo di garantire una vasta offerta, pianificando investimenti in strutture che possano portare in estate eventi di carattere sportivo nei vari lidi permettendo di promuovere il territorio ed in inverno garantendo la possibilità di svolgere sport ai residenti. Questi sono solo alcuni dei temi legati ai lidi che ci piacerebbe approfondire con l’Amministrazione non appena i lavori consiliari ripartiranno a settembre, come Lega noi continueremo lavorare anche durante la stagione estiva sfruttando l’occasione per incontrare i cittadini e le categorie produttive, intensificando così il dialogo con il territorio” chiude Ercolani.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.