Ravenna, restyling di panchine e realizzazione di un murales: magliette gialle al lavoro per abbellire quartiere Farini

Prevedono il restyling di panchine pubbliche e la realizzazione di un murales i due laboratori di Lavori in Comune iniziati ieri, 29 luglio, nell’ambito del progetto che coinvolge gli adolescenti in esperienze di cittadinanza attiva. Al quartiere Farini sono 12 le ragazze e i ragazzi impegnati che vengono seguiti dai tutor e dai volontari dell’associazione di Volontariato Il Villaggio Globale.

Il primo laboratorio, condotto da Shasha Lopez, coinvolge 6 giovani per la cura delle panchine di viale Farini. Si tratta del secondo anno del laboratorio: lo scorso anno sono state smontate, scartate, ridipinte e ricollocate le panchine di piazzetta Anita Garibaldi; questa volta le panchine interessate sono quelle installate verso la stazione fino ai giardini Speyer. Rovinate dal tempo e dall’uso, saranno ripristinate venerdì 2 agosto.

Il secondo laboratorio è condotto da Mirko Dadich, uno street artist ravennate con grande esperienza sia nella realizzazione di opere d’arte sui muri delle città, sia di conduzione di laboratori con adolescenti. Con Dadich lavorano altri 18 giovani, che saranno impegnati in tre settimane di lavoro. Il laboratorio permetterà di dipingere e di dare lustro ad uno dei muri del retro della palestra del liceo classico, grigio e negli ultimi anni imbrattato da diverse scritte.

Il termine dei lavori è previsto per il 23 agosto. Il bozzetto del murales è stato approvato dalla Sovrintendenza ai beni culturali.

Si tratta quindi di due importanti lavori di cura del quartiere Farini, che si realizzano in compartecipazione con l’assessorato al Decentramento, che gestisce Lavori in Comune, e con CittAttiva, che ha raccolto segnalazioni e proposte dei residenti del quartiere Farini, ospita e sostiene il lavoro di tutor, ragazzi/e e dell’associazione.

Per informazioni o per inviare nuove proposte di attività simili si può contattare CittAttiva (342 9080614) Andrea Caccìa.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da leo

    bene ma allora perchè non prevedere la piantumazione di quanti più alberi possibili
    per creare una barriera al cambiamento climatico e mettere le panchine in ombra –
    sistemate i parchi vedi marina fate qualcosa di cotruttivo