Quantcast

Polizia Provinciale di Ravenna multa 41 automobilisti per veicoli senza revisione e 2 per false assicurazioni

La Polizia Provinciale di Ravenna il cui organico è stato recentemente aumentato di quattro unità, nel corso dell’ultimo mese e mezzo, oltre a svariati controlli e attività in ambito ittico venatorio, ha effettuato sul territorio dell’intera Provincia, 13 servizi di polizia stradale mirati alla prevenzione e alla repressione di comportamenti scorretti alla guida.

Nell’ambito di tale attività gli agenti hanno elevato 2 violazioni ai sensi dell’articolo 193 comma 2, che sanziona la circolazione con veicolo scoperto da assicurazione obbligatoria per responsabilità civile; 2 violazioni ai sensi dell’articolo 193 comma 2 e 4bis Codice della Strada, che sanziona la circolazione con veicolo avente documenti assicurativi falsi; e 41 violazioni ai sensi dell’articolo 80 comma 14, che sanziona la circolazione con veicolo non sottoposto alla prescritta revisione periodica.

L’elevato numero di infrazioni rilevate per le tre tipologie di infrazioni, evidenzia come, anche in provincia di Ravenna sia in costante espansione il fenomeno dei veicoli circolanti non in regola con gli adempimenti relativi alla revisione o senza la prescritta copertura assicurativa.

A tale proposito la Polizia Provinciale ritiene opportuno far presente agli utenti della strada che non sussiste, in capo alla motorizzazione civile o alle officine di revisione, alcun obbligo di comunicare ai possessori di autovetture la prossima scadenza della revisione e se qualche officina invia tale comunicazione lo fa per pura cortesia nei confronti dei clienti o per sollecitare gli stessi a fare la revisione presso l’officina che inoltra il promemoria. Inoltre, in caso di cambio di residenza occorre comunicare il cambio di indirizzo anche alla propria agenzia assicurativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Ma le province non dovevano essere abolite?