Solidarietà da Arci Provinciale Ravenna a Ciro Di Maio, presidente di Arcigay, per il vile attacco omofobo subito

Arci Provinciale Ravenna, dopo aver appreso dell’episodio di omofobia che voleva intimidire chi opera proprio per contrastare questo tipo di azioni, ha espresso piena solidarietà a Ciro Di Maio, presidente dell’Arcigay di Ravenna.

“Vogliamo dunque esprimere la massima vicinanza a Di Maio, oggetto di un odioso attacco a opera di sconosciuti che di notte hanno imbrattato con scritte idiote e omofobe l’entrata dell’agenzia in cui lavora. Riteniamo inaccettabile che, ancora, nel 2020 si debbano subire gravi attacchi a causa della propria identità di genere o del proprio orientamento sessuale. Ed è per questo che, oggi più che mai, serve che venga approvata il più rapidamente possibile una legge contro l’omobitransfobia – dichiarano dall’Arci Provinciale Ravenna.

“Ci associamo con tutto il cuore alle parole dello stesso Di Maio: “Quando si arriva a colpire una persona nella sua sfera personale, per intimorirla, si tratta di un attacco a tutta la comunità che questa persona sta rappresentando” concludono dalla Presidenza Provinciale Arci Ravenna.