Serata da dimenticare per la Conad Olimpia Teodora. Incassa un netto 0-3 casalingo contro la Megabox Vallefoglia

Più informazioni su

Serata da dimenticare in fretta per la Conad Olimpia Teodora, che incassa un netto 0-3 casalingo contro la Megabox Vallefoglia nel turno infrasettimanale del campionato di Serie A2, Girone Est, di volley femminile.
Ravenna resta in partita solo il primo set, poi non trovano la forza di reagire contro le più esperte avversarie, capaci di giocare una partita ordinata e priva di sbavature, bloccando sul nascere ogni accenno di rimonta delle padrone di casa.

Qualche errore di troppo per le ragazze ravennati, che potranno però rifarsi già questa domenica, 18 ottobre, quando saranno impegnate in trasferta a Macerata.
Prima del match l’Olimpia Teodora, per mano del Presidente Paolo Delorenzi, ha regalato una targa a Lucia Bacchi, per tre anni “capitano coraggioso” a Ravenna.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi ruota ancora le sue centrali e schiera capitan Guidi e Assirelli nel sestetto titolare con Morello, Piva, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero. Ravenna parte forte con due punti di Guasti che valgono il 4-1, ma le ospiti agguantano subito il 4-4 e, dopo il 7-5 firmato da un muro di Assirelli, trovano lo strappo decisivo, con il muro dell’ex Bacchi a segnare il sorpasso (8-9). La Megabox allunga fino al 9-13, poi respinge un paio di tentativi di rimonta delle padrone di casa (12-14 e 16-18), chiudendo i conti proprio con Bacchi a muro per il 22-25.

Il secondo set segue, purtroppo per la Conad, la falsa riga del primo. Due muri consecutivi di Assirelli valgono il 3-1 iniziale, ma le ospiti trovano il pari con l’ace di Kramer a quota 8 e, sullo stesso turno, allungano fino all’8-12 (parziale di 0-6) con altri due servizi vincenti della centrale marchigiana. Vallefoglia scappa sul 9-16 e Coach Bendandi prova a mescolare un po’ le carte con gli ingressi di Monaco, Poggi e Bernabè. La giovanissima ravennate Monaco trova anche i primi punti del suo campionato, ma le padrone di casa rientrano solo a -5 sul 15-20, con la Megabox poi brava a rimettere le mani sul set per il definitivo 16-25.

La terzo frazione non è mai in discussione, con Ravenna mentalmente ormai fuori dalla partita e le ospiti caricate dai primi due parziali. Bacchi detta la via a Vallefoglia con un ace fortunoso per l’1-2 e, dopo il momentaneo 3-3, la Megabox non si guarda più indietro. L’ace di Pamio per il 5-9, che coglie prima il nastro e poi la riga è sintomatico della serata delle padrone di casa, che finiscono sotto prima 8-15, con altri 2 ace dell’ex capitana Bacchi, poi 11-22. La Conad annulla 2 match point ma deve cedere al terzo per il 15-25 finale, messo a terra proprio da Bacchi, che realizza 8 dei suoi 19 punti nel terzo set.

Il post-partita
“Questa sera abbiamo avuto un pessimo atteggiamento – commenta a caldo Coach Simone Bendandi –. Era una partita che ci saremmo dovuti godere, al di là del risultato, battagliando fino alla fine. Invece il nostro agonismo è durato realmente non più di cinque minuti, poi abbiamo perso la capacità di mettere in difficoltà l’avversario, ma soprattutto quella di reagire e gestire nelle situazioni di contrattacco, dove abbiamo regalato davvero troppi e sciocchi errori diretti. Abbiamo avuto percentuali di efficienza troppo basse e così naturalmente non c’è stata una partita. Mi dispiace tantissimo che le ragazze non si siano messe nelle condizioni di battagliare come sanno fare, ora dobbiamo però resettare la mente e pensare che tra quattro giorni abbiamo un’altra partita. Bisogna prendere consapevolezza che giocare in questo modo non è sufficiente”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Megabox Vallefoglia 0-3 (19-25, 15-25, 25-21, 23-25)

Ravenna: Morello, Poggi, Piva 11, Bernabè, Assirelli 7, Monaco 2, Guidi 7, Guasti 6, Kavalenka 10, Rocchi (L). N.e.: Torcolacci, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 5, ace 1, battute sbagliate 10, errori ricez. 7, ricez. pos 36%, ricez. perf 16%, errori attacco 12, attacco 32%.

Vallefoglia: Bresciani (L), Bacchi 19, Kramer 6, Costagli 4, Balboni, Pamio 17, Bertaiola 6. N.e.: Saccomani, Stafoggia, Colzi, Durante, Ricci. All.: Fabio Bonafede. Ass.: Giacomo Passeri.

Muri 8, ace 7, battute sbagliate 5, errori ricez. 1, ricez. pos 36%, ricez. perf 9%, errori attacco 3, attacco 37%.

Arbitri: Denis Serafin e Sergio Jacobacci

La classifica

Cuore di Mamma Cutrofiano 11*, Megabox Vallefoglia 11, Omag San Giovanni In Marignano 10*, Volley Soverato 8, Conad Olimpia Teodora Ravenna 6*, CDA Talmassons 4**, CBF Balducci HR Macerata 4**, Itas Città Fiera Martignacco 2, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 1.

*Una partita in meno
**Due partite in meno

Prossimo turno
CBF Balducci HR Macerata  – Conad Olimpia Teodora Ravenna, domenica 18 ottobre, ore 17, Palas Fontescodella, Macerata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marco

    mi viene il dubbio …anzi la certezza….perche a differenza delle elezioni dove vincono tutti nello sport non si va a zero virgola ma a punti …. la bacchi era meglio tenerla a ravenna……